Francesco Partipilo, candidato consigliere con 'Luigi Miranda Sindaco'

Scheda di Francesco Partipilo, candidato al Consiglio comunale di Foggia con 'Luigi Miranda Sindaco'

CHI SONO | La mia biografia è quella di un "uomo comune" che ha sempre creduto che l'amore per il proprio lavoro e per la propria famiglia, unito al massimo impegno personale, alla propensione al sacrificio e all'imprescindibile fede in Dio, siano gli ingredienti più semplici ma al contempo più efficaci per affrontare al meglio tutte le prove che la vita riserva lungo il suo corso. 46 anni, foggiano di nascita, legato sentimentalmente ad Amelia e padre di tre splendidi bambini.

Dopo il diploma in geometra, ho perfezionato le mie competenze in ambito manageriale conseguendo un titolo di perfezionamento in marketing rivelatosi poi utilissimo nel corso della mia vita professionale che mi vede, attualmente, titolare di un'impresa commerciale nella mia città, Foggia.

Amo trascorrere il tempo libero circondato dall'amore dei familiari e degli amici più cari, in virtù della mia passione per tutte le forme di condivisione aggregativa, da quelle ludico-sportive a quelle di utilità sociale che ritengo imprescindibilmente funzionali alla crescita di ogni uomo, analogamente a quanto sosteneva Sergio Cotta, uno dei più grandi filosofi del diritto italiani, che nelle sue opere sancì la necessità, nell'esperienza umana, di esprimersi in forme capaci di realizzare, secondo gradi diversi di intensità, vari ambiti di accoglienza dell'altro, quali l'amicizia e la politica, forme coesistenziali particolari ed esclusive, o la carità e il diritto, forme invece universali e diffusive.

PERCHE' MI CANDIDO | Alla base della scelta di candidarmi come consigliere comunale nelle prossime elezioni amministrative di maggio c'è il bellissimo motto adottato, nel corso della sua esperienza di educatore, dall'indimenticato Don Lorenzo Milani: "I care".

"I care" significa letteralmente mi importa, mi interessa, ho a cuore ed è un concetto che riassume al meglio, in due parole, l'importanza di ogni presa di coscienza, onesta e riscontrabile sul piano pratico, civile e sociale. La stessa presa di coscienza cui non potevo sottrarmi io dopo aver constatato, con amarezza, quanto negli ultimi decenni la mia amata Foggia abbia conosciuto, a causa di amministrazioni trasversalmente disattente o, peggio, accidiose, un declino estetico, culturale, economico e soprattutto sociale che non si addice al suo glorioso passato politico, artistico e culturale.

Ma "I care", cioè "ho a cuore" le sorti di Foggia, la città in cui vivo e lavoro ed è proprio in virtù di questa intima constatazione che ho deciso di raccogliere l'invito del caro amico Luigi Miranda, candidato sindaco, a provare a dare un contributo concreto per la sua graduale rinascita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE MIE PROPOSTE | Nessun proclama, nessuna promessa: sarebbero fuori luogo, viste le condizioni non certo felici in cui versa la città. Ma la garanzia di un impegno, il massimo impegno, quella si, sono in grado di darla. L'impegno a farmi portavoce, qualora dovessi essere eletto, delle istanze "sociali" inoltrate dalle associazioni rappresentative dei diversamente abili e di tutte quelle categorie svantaggiate ma non per questo meno meritevoli di attenzione. Dall'educazione della cittadinanza ad un maggiore senso civico alla previsione di strumenti di provvidenza e supporto concreti per l'associazionismo sociale, le cose da fare, in questa direzione, sono davvero tante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento