rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Comunali Foggia 2014

Per 'Miranda Sindaco' c'è anche Domenico Longo: "Ecco cosa farei per la mia città"

"Io appartengo alla mia città, la mia città appartiene a noi: rispettiamola!"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Mi chiamo Domenico Longo e mi candido a consigliere comunale nella lista 'Miranda Sindaco', e frutto di una mala politica decennale che ha distrutto la mia città e la dignità di tutti i cittadini foggiani. Stiamo vivendo un momento molto importante per Foggia e per tutti noi cittadini. E' l'inizio di un cambiamento, il 25 maggio i cittadini foggiani hanno la possibilità del cambiamento e del rinnovamento di tutta la politica locale. Miranda Sindaco è l'uomo giusto per questa città, giovane leale, onesto e trasparente dunque una persona che mi ha colpito molto per la sua voglia di fare e di attaccamento alla città.

Ecco cosa farei per la mia città: "Foggia deve ripartire dall'economia locale, occupazione, cultura, imprese, sociale e servizi,e deve essere riqualificata e messa in sicurezza la città e i cittadini, per troppo tempo e stata violata questa città…Adesso diciamo basta…Questi sono alcuni punti chiave racchiusi in un'unica parola "sviluppo territoriale". Su questi temi darò la mia piena disponibilità nella prossima amministrazione a lavorare affinché Foggia ritorni ad essere quella che meritiamo dove ci sia un'amministrazione che funzioni e che faccia una politica tra la gente con la gente e per la gente,e con la trasparenza che ci contraddistingue a noi tutti della lista Miranda Sindaco. Noi ,i nostri figli ,i nostri nipoti tutti abbiamo il diritto di vivere nella nostra terra,e mai piu' mandare via i nostri giovani dalla nostra città. A maggio non permettere ad altri di distruggerla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per 'Miranda Sindaco' c'è anche Domenico Longo: "Ecco cosa farei per la mia città"

FoggiaToday è in caricamento