Martedì, 26 Ottobre 2021
Comunali Foggia 2014

INTERVISTA | Candidatura Frattarolo, Scalfarotto PD: “Valida per vincere”

Il deputato del Partito Democratico a sostegno del commercialista Lorenzo Frattarolo, candidato sindaco di Foggia

Come un fratello maggiore, Ivan Scalfarotto sostiene la candidatura a sindaco di Foggia di Lorenzo Frattarolo. Il deputato del Partito Democratico, presente questa mattina alla prima del commercialista foggiano, si dice certo delle primarie e auspica che il vento del cambiamento interno al partito, cominci a soffiare anche a Foggia: “Servono cento, mille Frattarolo”.

LORENZO FRATTAROLO SI PRESENTA ALLA CITTA'

Ivan Scalfarotto a sostegno di Frattarolo sindaco di Foggia. Ma Frattarolo chi?

Lorenzo Frattarolo è un giovane, ma non più di tanto, perché in Italia si è giovani fino a 50-60 anni. Frattarolo ha un anno in meno di Renzi, è un commercialista foggiano che da sempre si impegna per la città e di recente anche per il Partito Democratico. Spesso ci lamentiamo delle cose che non vanno, mentre invece c’è qualcuno, come Lorenzo, che si è messo a disposizione della comunità per darsi da fare e cercare di migliorare le cose

Quanto ha contato la sua figura per la candidatura di Frattarolo?

Niente, la mia figura può contare per un consiglio o perché siamo nello stesso partito, come fossi una specie di fratello maggiore. Queste invece sono decisioni che si prendono con responsabilità e in primissima persona. Forse ha contato il cambiamento che c’è in questo momento nel Partito Democratico, tant’è che gli italiani e anche i foggiani sono andati a votare per Renzi. Credo che si aspettino che il cambiamento che c’è a Roma si veda pure a Foggia.

Glielo chiedo perché all’interno del PD, provinciale e regionale, sembra si stia lavorando per un’altra figura. Cuperliani, civatiani e vendoliani, probabilmente stanno cercando di convincere Leo Di Gioia a scendere in campo

Io leggo di una smentita di Di Gioia che questa mattina sostiene di non essere interessato. Penso che sia una persona degnissima, molto capace e di grande talento. Però non è del Partito Democratico e io penso che il Pd, primo partito d’Italia che sta dettando l’agenda politica e ha un segretario popolarissimo, abbia il dovere di formulare una sua proposta. Chi pensa che il PD non debba avere una voce, un’idea o una proposta, secondo me dice una cosa grave.

Le elezioni a Foggia, a Bari, regionali l’anno prossimo e le Europee, quanto possono contare o determinare gli equilibri del partito e viceversa?

Penso che ai foggiani non interessino gli equilibri, che spero non contino nulla. Noi in questo momento dobbiamo parlare a questa città più che al partito, che è uno strumento e che a Foggia non è in forma, diciamo che non è pimpante. Il mio consiglio è di parlare pochissimo al partito e moltissimo alla città

Se c’è un candidato autorevole Frattarolo potrebbe tirarsi indietro?

Ma no, non credo proprio. Anche perché, il candidato autorevole dove si nasconde? Penso che Frattarolo faccia la sua proposta, la sua corsa. Lo ascolteremo, lo osserveremo e io lo sosterrò con tutte le mie forze e il mio entusiasmo. Penso che sia una candidatura valida per vincere.

Le parla di primarie ma la coalizione non ha ancora deciso se farle. Piemontese ha appena avviato le consultazioni. Non le pare una fuga in avanti per forzare le primarie?

No, perché quando ci si mette a disposizione della comunità per partecipare e migliorare le cose, penso che non sia mai troppo presto. Penso che questa città abbia bisogno di cento, mille Frattarolo.

Quindi sono loro in ritardo?

Io penso che il tempo è arrivato, visto che andiamo a votare tra pochi mesi bisogna che questa città cominci a discutere

Le primarie si faranno?

Certo che si faranno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INTERVISTA | Candidatura Frattarolo, Scalfarotto PD: “Valida per vincere”

FoggiaToday è in caricamento