Comunali Foggia 2014

La commissione elettorale frena Lonigro: nullo l’apparentamento con Marasco

Il documento firmato da Augusto Marasco il 2 marzo scorso per la commissione elettorale non ha alcun valore ai fini dell’apparentamento della lista ‘Lavoro e Libertà”

La commissione elettorale riunitasi questa mattina per discutere del caso ‘Lavoro e Libertà’, ha rigettato la richiesta di apparentamento della lista di Pino Lonigro, al quale non è bastato il documento sottoscritto dal candidato sindaco e dal segretario di Socialismo Dauno, Alfredo Urbano, il 2 marzo scorso, a una settimana dalle primarie del centrosinistra.

Documento che il consigliere regionale eletto in quota SEL, ha tirato fuori nel corso di una conferenza stampa infuocata, che aveva suscitato la replica di Marasco e l’invito di Leo Di Gioia a ritrovare un’intesa in vista del ballottaggio dell’8 giugno. Soltanto nelle prossime ore si saprà quali saranno le intenzioni di voto della lista ‘Lavoro e Libertà’, che il 25 maggio ha ottenuto circa 5mila preferenze e il primato del candidato consigliere più suffragato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La commissione elettorale frena Lonigro: nullo l’apparentamento con Marasco

FoggiaToday è in caricamento