Amministrative 2016, come funziona la doppia preferenza di genere

Si vota domenica 5 giugno 2016 a San Giovanni Rotondo, Torremaggiore, San Marco in Lamis, Vieste, Ascoli Satriano, Candela, Serracapriola, Alberona, Casalnuovo Monterotaro, Zapponeta

Immagine di repertorio

Il 5 giugno i cittadini potranno votare sulla stessa scheda elettorale per due candidati della lista, una donna e un uomo“

Con la legge n. 215 del 23 novembre 2012 è stato approvato il "riequilibrio delle rappresentanze di genere" nei consigli e nelle giunte degli enti locali e nei consigli regionali. Grazie a quanto previsto da questa legge, nelle elezioni amministrative i cittadini dei comuni superiori ai 5000 abitanti potranno esprimere due preferenze (anziché una, come previsto fino ad ora) purché riguardanti candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza. Il 31 maggio, ciascun cittadino potrà votare sulla stessa scheda elettorale per due candidati della lista, una donna e un uomo. Se si votano due persone dello stesso sesso, la seconda preferenza viene annullata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento