menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il PD di 'Futura'

Il PD di 'Futura'

Disfatta PD a Vieste, i cittadini bocciano ‘Futura’: si dimette la segretaria del partito

Si è dimessa Federica Castagnetti. Su Futura, “proposta risultata sconfitta”. Tiratina d’orecchie a dirigenti provinciali e regionali del Partito Democratico che hanno delegittimato ‘Futura’

Questa volta il Partito Democratico l’ha fatta grossa. A Vieste, dopo le polemiche che si sono susseguite prima e dopo l’accordo tra i democratici e i forzisti a sostegno della candidatura a sindaco di Nicola Rosiello, domenica 5 giugno nel segreto dell’urne si è consumata una sconfitta netta, che non lascia spazio ad alibi o giustificazioni di alcun genere.

All’indomani della débâcle elettorale, Federica Castagnetti, segretaria cittadina del PD, pur difendendo la scelta della costituzione di ‘Futura’, conferma il fallimento della proposta politica: “Il Circolo del PD Vieste è stato protagonista della nascita della lista civica Futura. Un progetto nato per intercettare quel forte vento di cambiamento che si avvertiva in città, e che non riguardava solo l'elettorato che tradizionalmente vota il centrosinistra, ma anche larga parte di società che solitamente si riconosceva nei partiti di centrodestra. Per questa ragione abbiamo pensato di dare vita ad una proposta di governo che vedeva assieme gruppi dirigenti che, pur provenendo da tradizioni e culture diverse, si ritrovassero in una lista civica che faceva del rinnovamento e della cultura di governo le sue caratteristiche principali. Questa proposta è però risultata sconfitta. Diverse le ragioni e mi auguro che vi sia tempo e modo per valutarle”

ELEZIONI 2016, I RISULTATI A VIESTE

Castagnetti non dimentica però “la delegittimazione quotidiana che è venuta da alcuni autorevoli dirigenti provinciali e regionali, dall'annuncio della nascita di Futura fino al giorno precedente al voto”.

Prosegue la segretaria cittadina dei democratici: “A Nicola Rosiello va il nostro apprezzamento per aver guidato una squadra che mi auguro trovi le forme per continuare a lavorare per la città. Resta la soddisfazione per il successo di preferenze ottenuto dalle candidate e dai candidati del Partito Democratico, che confermano la rappresentatività di chi fino ad oggi ha guidato il PD. Annamaria Giuffreda con 515 preferenze è stata la più suffragata della lista Futura e la seconda in assoluto fra tutte le liste; ma un grazie ed un plauso va ai nostri candidati: Giuseppe Calderisi, Chiara D'Errico, Nicola La Torre, Vincenzo Lavella, Antonio Traja ed a tutti i candidati della lista Futura”.

L’esponente del Partito Democratico rivolge gli auguri al sindaco Giuseppe Nobiletti e agli eletti della lista ‘Vieste sei tu!’, auspicando nel recupero di un clima di serenità e di concordia nella città, “così profondamente divisa nel risultato elettorale”.

E annuncia le dimissioni, così come annunciato alla vigilia dell’appuntamento elettorale, assieme a tutto il gruppo dirigente del PD, dalla segreteria del partito, “come è giusto che sia dopo un'elezione amministrativa” conclude Federica Castagnetti


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento