Amministrative 2016 San Marco in Lamis

A San Marco scoppia il caso cinquestelle: certificato De Giovanni, La Riccia: “Manovra vergognosa”

A San Marco in Lamis il Movimento 5 Stelle di Sacha De Giovanni si presenterà alle prossime elezioni comunali. Luigi La Riccia sbotta: "Lista uguale ai partiti"

A pochi giorni dalla presentazione delle candidature alla carica di sindaco e delle collegate liste dei candidati alla carica di consigliere comunale presso le segreterie dei rispettivi comuni chiamati al voto (sarà possibile farlo dalle 8 del 6 maggio alle 12 del giorno successivo), a San Marco in Lamis scoppia il caso cinquestelle.

Nel testa a testa tra Luigi La Riccia - storico attivista cinquestelle ed ex candidato alle elezioni regionali del 2015 - e Sacha De Giovanni, organizer del ‘Meetup 5 Stelle San Marco in Lamis’, l’ha spuntata quest’ultimo. Bocche cucite, al momento, su chi sarà il candidato sindaco e sui nomi dei 16 che tenteranno la scalata a Palazzo Badiale. Liste certificate anche a Torremaggiore, San Giovanni Rotondo, Vieste e Ascoli Satriano.

All’esultanza di De Giovanni – “Nello stesso giorno in cui il Leicester raggiunge un traguardo storico, anche San Marco in Lamis ottiene un riconoscimento per la sua storia e per i suoi cittadini”, si contrappone la rabbia di La Riccia: “In politica, ovunque, vince sempre chi si vende meglio. La storia si ripete sempre da tutte le parti” si legge in un post di Facebook. A caldo l’attivista garganico aveva commentato così la notizia, riferendosi però ai "potentati filo-baresi che vogliono egemonizzare la Provincia di Foggia": “Vi faccio i complimenti per la manovra vergognosa su San Marco. Io non vi voto. Se devo votare questa lista uguale ai partiti, preferisco votare partiti originali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Marco scoppia il caso cinquestelle: certificato De Giovanni, La Riccia: “Manovra vergognosa”

FoggiaToday è in caricamento