Amministrative 2013, Lonigro e Cologno: buona affermazione di Socialismo Dauno

A Ischitella Pippo Merolla consigliere comunale con 185 preferenze. A Peschici Donato Di Milo con 231 voti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

I vertici di Socialismo Dauno esprimono soddisfazione per il risultato ottenuto dai candidati sindaci e consiglieri  sostenuti dal loro movimento e impegnati nelle liste civiche dei diversi comuni della provincia di Foggia. Storico il risultato ottenuto ad Anzano di Puglia, dove è stato eletto sindaco Paolo Lavanga, mentre Giuseppe Rossi, con 135 voti è il primo degli eletti.       

Ottimo anche il responso delle urne ad Ischitella. Nel paese garganico si è imposto Piero Colecchia, mentre Pippo Merolla di Socialismo Dauno è consigliere con ben 185 preferenze. Successo anche a  Peschici: eletto sindaco Franco Tavaglione, mentre Donato Di Milo è diventato consigliere con ben 231 voti.

A Bovino, confermato primo cittadino Michele Dedda, con un consenso strepitoso e buon esito per Antonio Fiorenti, che per un soffio non entra in Consiglio comunale (126 voti, primo dei non eletti). Bene anche a Vico del Gargano per il sindaco Michele Sementino. Non ce l’ha fatta a strappare un seggio Massimo Fiorentino, nonostante i 146 voti di preferenza.

A Roseto Valfortore non ce l’ha fatta Nicola Apicella anche se ha ottenuto quasi il 17% dei consensi. A Sannicandro Garganico la lista di Socialismo Dauno ha ottenuto 517 voti con una percentuale del 6% e la coalizione di centro, di cui fa parte, per 40 voti, è stata esclusa dal ballottaggio.

ELEZIONI 2013: I NUMERI

Il consigliere regionale Pino Lonigro e il segretario provinciale Michele Cologno mettono in evidenza quindi il buon risultato delle liste civiche sostenute dal Movimento politico e quello della lista di Socialismo Dauno a San Nicandro Garganico, unico comune superiore a 15 mila abitanti. “La gente  ha bisogno di cambiamento, di programmi seri e costruttivi. Il cambiamento – concludono Lonigro e Cologno – deve iniziare dalle piccole realtà come quella dei Comuni. Iniziamo quest’opera per il bene della collettività: Socialismo Dauno sarà presente e parte attiva in questo cambiamento, che attuerà attraverso i suoi rappresentanti eletti nelle varie realtà comunali”.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento