Il risultato delle elezioni fa sorridere il Pd, Mongiello e Bordo: "Vittoria frutto del buon lavoro"

I due esponenti del Partito Democratico soddisfatti per i risultati di domenica scorsa. Mongiello: "Vittorie determinate dal modello inclusivo già sperimentato. Emblematico la vittoria di Monte". Bordo: "I prossimi 5 anni saranno di buona e proficua amministrazione"

Colomba Mongiello e Michele Bordo

“Le elezioni amministrative in Capitanata consegnano al Partito Democratico una vittoria esaltante e meritata, ottenuta espandendo ed affinando il modello inclusivo già sperimentato alle regionali e alle provinciali. Nelle urne dei Comuni foggiani chiamati al voto si è materializzato l'entusiasmo che ho potuto tastare con mano ovunque mi sia capitato di andare per partecipare a manifestazioni e comizi. Tanta gente, tanta bella gente ha circondato d'affetto i candidati del Partito Democratico e quelli che il PD ha sostenuto con lealtà. Ed i risultati sono lì a dimostrarlo”. Non nasconde la soddisfazione Colomba Mongiello, componente della Direzione nazionale del Partito Democratico, per i risultati della tornata elettorale di domenica scorsa.

“A Carpino, a Ischitella, a Roseto Valfortore come a Rignano Garganico o a Stornara e in tutti gli altri Comuni in cui abbiamo vinto, la nostra comunità politica si è arricchita di energie e consensi”, commenta la Mongiello. Grande importanza viene riservata alla vittoria a Monte Sant’Angelo di Pierpaolo D’Arienzo: “Il PD e il centrosinistra tornano al governo della città dopo più di un decennio grazie alla scelta di rinnovare la propria rappresentanza, a partire dal neoeletto sindaco Pierpaolo D'Arienzo, e di offrire agli elettori un programma amministrativo lineare e coerente proprio sui temi della legalità, dell'ambiente, dello sviluppo economico. Una vittoria ottenuta da tante ragazze e ragazzi che hanno rivendicato l'eredità dei valori e delle idee del compianto Matteo Fusilli e di una generazione di ottimi amministratori”.

“Erano anni che, in Capitanata, il PD e il centrosinistra non ottenevano una vittoria così netta e brillante ad una tornata amministrativa, il cui merito deve essere anche ascritto a chi ha operato nelle diverse sedi istituzionali - territoriali e nazionali - per valorizzare il patrimonio di intelligenze e competenze posseduto dalla nostra terra. Il solco è tracciato, ora dobbiamo continuare a seminarlo con la disponibilità al dialogo politico e la condivisione delle buone prassi istituzionali. Per rafforzare il Partito Democratico e far progredire la Capitanata”, conclude la Mongiello.

Dello stesso parere è anche l’on. Michel Bordo, che parla di “vittoria netta, inequivocabile e indiscutibile, a riprova del buon lavoro fatto dal gruppo dirigente per ampliare il perimetro della partecipazione e del consenso”.

“Dal Gargano ai Monti Dauni, passando per il Tavoliere, abbiamo avuto l’intelligenza e l’umiltà di aprirci, di interpretare con coerenza e sensibilità le istanze di innovazione programmatica e di individuare, insieme ai dirigenti locali del partito, alle organizzazioni civiche territoriali e ai nostri alleati, i candidati più credibili e affidabili”, precisa Bordo.

L’esponente del Pd conclude: “Grazie al Partito Democratico e a molte scelte positive dei governi nazionale e regionale, il civismo di tante ragazze e ragazzi, donne e uomini si è trasformato in impegno politico e in rappresentanza istituzionale con un solo obiettivo: mettersi al servizio della propria comunità, anche superando divisioni, spesso insensate, del passato. E' stata una bella domenica elettorale per il PD. Sono certo che i prossimi 5 anni, nei Comuni che da oggi abbiamo la responsabilità di governare, saranno di buona e proficua amministrazione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Da "nonostante sia di Foggia" a 'Zoo pieno di terroni": aperto procedimento contro Feltri dopo l'esposto dei colleghi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento