Giunta comunale di Apricena: Antonio Potenza nomina cinque assessori

Fernando Leggieri, Donato Di Lella, Nicola La Casella , Giuseppe Solimando e Anna Maria Torelli sono i cinque nuovi assessori comunali della Città di Apricena

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Questa mattina il sindaco di Apricena, Ing. Antonio Potenza, ha presentato alla stampa i componenti della sua giunta comunale che lo accompagneranno nell’amministrazione della città del marmo e della pietra per il prossimo quinquennio.

A Fernando Leggieri, investito anche della carica di vicesindaco, sono state assegnate le deleghe al Bilancio, Programmazione economica, Patrimonio Pubblico e Polizia Municipale.

A Donato Di Lella sono toccati i servizi sociali e le politiche all’Immigrazione.

A Nicola La Casella i servizi alla città, il cimitero, i rifiuti urbani e il verde pubblico.

Giuseppe Solimando ha ricevuto la delega all’Agricoltura, politiche comunitarie, Protezione Civile e Sicurezza pubblica.

Ad Anna Maria Torelli è toccata l’Istruzione, la Cultura e le Pari Opportunità.

In mano al sindaco sono rimaste quelle alle Attività produttive (che comprende anche il settore lapideo), Lavori pubblici, Urbanistica, Risorse Umane e Innovazione.

Hanno ricevuto incarichi anche altri cinque consiglieri di maggioranza: Ivan Augelli (Turismo e Spettacolo), Carmine Nicola Leggiero (Sport e Politiche Giovanili),  Matteo Luigi Leggieri (Controllo Gestione, Trasparenza e Attuazione programma elettorale), Leonardo Grimaldi (Viabilità e Trasporti) e Giuseppe Specchiulli (Sanità, Salute pubblica, Ambiente e Territorio). Si tratta di delega, con potere di firma congiunta insieme al Sindaco.

Rispetto alla precedente amministrazione comunale, la Giunta Potenza riduce i suoi componenti da sette a cinque. “Dei cinque assessori – sostiene il Sindaco Potenza – ben tre percepiranno solo metà del compenso previsto mentre i cinque delegati a firma congiunta non percepiranno alcun compenso; non abbiamo fatto calcoli precisissimi ma possiamo stimare che il costo di questa amministrazione sarà praticamente dimezzato rispetto a quella di chi ci ha preceduti; è più che evidente che non siamo qui per accalappiare indennità o gettoni presenze”.

A questa cura dimagrante, va aggiunta anche la decisione di non attribuire compensi neanche al presidente del consiglio comunale, di prossima nomina.

Nei giorni scorsi Potenza aveva anche proposto ai rappresentanti del gruppo di opposizione “Progetto per Apricena”, presenti in consiglio comunale con Tonino Torelli e Anna La Croce , la delega al controllo ambientale. “Non voleva essere un apparentamento ma un riconoscimento per quanto fatto nel recente passato – prosegue Potenza – per l’ambiente in generale e per la questione del cementificio in particolare; al momento, però, pur ringraziandoci, hanno declinato il nostro invito”.

 

I più letti
Torna su
FoggiaToday è in caricamento