menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali 2020, al via la sfida: Lezzi e Laricchia referenti per il Movimento 5 Stelle. Nome entro il 10 dicembre

La consigliera regionale del M5S Antonella Laricchia e la Senatrice Barbara Lezzi sono state individuate come referenti in vista della campagna elettorale per le elezioni del 2020. Entro il 10 dicembre proposta che sia il più condivisa possibile

La consigliera regionale del M5S Antonella Laricchia e la Senatrice Barbara Lezzi sono state   individuate come referenti rispettivamente del gruppo regionale e del gruppo parlamentare in vista della campagna elettorale per le elezioni del 2020, come comunicato oggi dal MoVimento 5 Stelle. A loro spetterà il compito di convocare le riunioni e formulare entro il 10 dicembre una proposta che sia il più condivisa possibile. Successivamente si apriranno le candidature per le Regionarie.

“In questi anni - dichiarano le pentastellate -  il MoVimento 5 Stelle è stata la sola vera forza di opposizione in Consiglio, mentre abbiamo visto Michele Emiliano e il centrodestra unirsi appassionatamente nella spartizione di poltrone e incarichi anche nei settori strategici per il  nostro territorio come Acquedotto Pugliese, le politiche del lavoro, il diritto allo studio, l’innovazione. Abbiamo rifiutato da subito di vendere il nostro silenzio per le poltrone da assessori che ci venivano offerte e questo ci ha permesso di fare luce sugli appalti delle opere pubbliche, sulle spese della sanità, sugli scandali delle parcelle d’oro e di combattere i privilegi della politica. Abbiamo anche ottenuto l’approvazione di alcune proposte, finora rimaste sulla carta per via di una Giunta inerte, per il lavoro dei giovani agricoltori e gli aiuti economici alle famiglie più bisognose con il Reddito Energetico. Da mesi siamo al lavoro con i consiglieri regionali, comunali, Sindaci e Parlamentari del M5S, nonché con molti cittadini attivi ed esperti per la stesura del programma per le prossime elezioni regionali. Coinvolgeremo anche gli esponenti della società civile per ricevere i loro contributi e  intraprendere il percorso che porterà alla squadra di candidati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento