Elezioni provinciali, Forza Italia esulta: "Centrodestra è maggioranza assoluta in Capitanata"

L'analisi del segretario provinciale Raffaele Di Mauro all'esito del voto provinciale. "Brucia non aver eletto il terzo consigliere per una manciata di voti". Mattia Azzone il più suffragato

"Forza Italia migliora il risultato di due anni fa e conferma due eletti in consiglio provinciale. Sfiorata l’impresa di portare un terzo consigliere azzurro a Palazzo Dogana, mancata per circa 300 voti ponderati - il voto di un solo consigliere di un comune di media grandezza per intenderci. Con circa il 22% dei voti e 123 amministratori votanti, Forza Italia si conferma polo attrattivo in terra di Capitanata, esprimendo il suo primo degli eletti con 7818 voti, Mattia Azzone - bancario, quarantenne- vice Sindaco di Castelluccio dei Sauri. Con lui entra in consiglio anche il capogruppo al Comune di Foggia Consalvo Di Pasqua con 4744 voti ponderati. Primo dei non eletti il cerignolano Natale Curiello con 3200 voti e più suffragato di Cerignola". Così il segretario provinciale di Forza Italia, Raffaele Di Mauro, all'esito del voto per il rinnovo del consiglio provinciale. 

“Siamo soddisfatti per il risultato - dice il coordinatore provinciale Di Mauro - se due anni fa con l’apertura al mondo civico conseguivamo 14500 voti, oggi con una Forza Italia “pura” ne percepiamo 18000, segno del lavoro svolto e del crescente radicamento sul territorio, frutto dell’impegno di tanti amici. Quando 123 amministratori scelgono di votare Forza Italia vuol dire che i candidati proposti erano giusti e che quell’impegno è premiato. Sinceramente brucia un po’ non riuscire ad eleggere un terzo consigliere per una manciata di centesimi di voto - prosegue Di Mauro - poiché sarebbe stato il giusto riconoscimento degli sforzi di tutti i nostri candidati: da Tiziana Casavecchia di Vico del Gargano, a Diana Pistilli di Ortanova e Donato Masiello di San Marco a cui va il mio personale ringraziamento, sicuro che il nostro partito saprà come meglio valorizzarne consenso e impegno. 

Mi preme sottolineare, infine, come la somma dei risultati dei partiti del centro destra rappresenti la maggioranza assoluta dell’elettorato della nostra provincia, a dimostrazione costante che il centro destra unito è la proposta politica meglio considerata dall’elettorato. Un dato, che non possiamo non esaminare nelle scelte che ci accingiamo ad effettuare per il voto amministrativo della prossima primavera. Il centro destra vince con forza queste elezioni provinciali - conclude Di Mauro - fornendo al presidente Gatta ottimi amministratori pronti a sostenerlo nei prossimi due anni di governo”. 

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • "Rara e dubbia presentazione clinica" del nascituro. La direzione del 'Riuniti' precisa: "Nessun abbaglio, adottata la corretta procedura"

  • Incredibile agli Ospedali Riuniti di Foggia: medici sbagliano il sesso di un neonato, genitori sotto shock

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento