Elezioni comunali 2021 Cerignola

"Rappresento il nuovo". De Cosmo si batte fino all'ultimo voto: "Abbiamo tutti le stesse possibilità, è una partita aperta"

È pronto a mettere la sua professionalità al servizio della cittadinanza e delle imprese. Ed è già proiettato verso "una giunta competitiva, probabilmente anche con gente esterna"

"Basta un voto", e fino all'ultimo istante utile Francesco De Cosmo prova a convincere gli indecisi. Commercialista da una vita, 60 anni, è il leader della coalizione Insieme per Cerignola composta da quattro liste: Nuovo Psi, Noi con De Cosmo sindaco, Cattolici Popolari Uniti e Cerignola Popolare.

Ha scelto di correre da solo quando è saltata la sua candidatura al tavolo con gli altri partiti del centrodestra. La campagna elettorale gli è parsa "molto confusionaria" e ha visto gli elettori "poco interessati": "Secondo me devono ancora decidere cosa fare". È convinto che non ci siano pole position.

Di cosa c'è bisogno a Cerignola in questo momento?

La nostra esperienza ci dice che la gente ha bisogno di risposte immediate e non di risoluzioni a lungo termine. Forse per questo noi siamo tra quelli maggiormente apprezzati.

Come vede gli avversari?

Stanno lavorando tutti quanti. Sono impegnati in una campagna elettorale che è abbastanza pesante e stressante, però, se lei mi chiedesse adesso delle indicazioni, sinceramente, non gliele saprei dare, e penso che tutti e sette abbiano le stesse possibilità, chi più chi meno. Non ci sono né vincitori né vinti. È un discorso ancora aperto.

Cosa promette ai cerignolani?

Prima cosa: competenza e professionalità, che penso siano requisiti che probabilmente gli altri non hanno.

Rispetto alla frammentazione del voto nel centrodestra, reputa di poter erodere il consenso di Giannatempo?

Il centrodestra è frazionato, io dovevo essere il candidato del centrodestra, non è andata così, però non ce ne facciamo un problema. Noi stiamo andando avanti per la nostra strada e vedo che la gente sta sposando quelle che sono le nostre linee programmatiche.

In caso di ballottaggio, ci sarà un accordo con quel centrodestra?

Noi adesso siamo tutti impegnati nel primo turno, il ballottaggio secondo me è un discorso da prendere in considerazione martedì, e valutare poi le singole situazioni. Penso che adesso sia prematuro, anche perché, non avendo indicazioni di sorta, non è possibile fare alcun calcolo o alcuna previsione. Martedì avremo i dati e valutiamo a mente serena quali potrebbero essere gli accordi o le coalizioni.

Ci conferma l'alleanza con Gerardo Tarantino e il Movimento Politico Cerignola Nostra - il Sovrano?

No, non c è nessuna alleanza, non so nemmeno se è candidato.

Sembra ci siano dei candidati del movimento nella sua lista.

Non lo so perché, sinceramente, non conosco nemmeno i nominativi delle liste. Io sto facendo votare solo Francesco De Cosmo, anche perché Francesco De Cosmo ha le qualità per poter fare domani una giunta competitiva, probabilmente anche con gente esterna.

Perché i cerignolani dovrebbero votare De Cosmo?

Per un semplice motivo: perché De Cosmo rappresenta il nuovo, non è nuovo alla politica e in aggiunta ha una professionalità di 40 anni come commercialista che può mettere a disposizione di tutta la cittadinanza in generale e, in particolare, delle aziende. In questo momento, abbiamo bisogno di dare impulso soprattutto allo sviluppo economico.

Dimostra di essere particolarmente rispettoso dei suoi avversari. Probabilmente a Cerignola serve anche un po' di serenità?

Certo, la nostra campagna elettorale non riguarda attriti o veleni nei confronti degli altri candidati. Noi stiamo andando avanti per la nostra strada e, probabilmente, questa è la strada che Cerignola vuole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rappresento il nuovo". De Cosmo si batte fino all'ultimo voto: "Abbiamo tutti le stesse possibilità, è una partita aperta"

FoggiaToday è in caricamento