Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2021 San Nicandro Garganico

Choc a San Nicandro Garganico, sfregio ai cinquestelle e ai manifesti del candidato sindaco Vocale. L'on. Faro: "Non molliamo"

E' successo nella notte a San Nicandro Garganico. Imbrattata la sede del Movimento 5 Stelle

La competizione elettorale a San Nicandro Garganico si infiamma e, purtroppo, oltrepassa i limiti. Sconfina e va oltre gli attacchi verbali e a distanza.

"Quando i toni si esasperano e traspare un certo incitamento all'odio, che tanto piace da queste parti, può succedere che qualche babbione si diverta con certi "segnali", perché si sente legittimato dall'"aria calda". E vabbè, speriamo di non venire a sapere chi è il babbione o la babbiona, giusto per evitargli una brutta figura. Ringrazio le decine di persone che ci hanno manifestato attestati di stima.Continueremo a mantenere i toni bassi, anche se altri li alzeranno ancora di più. Ai tempi delle crociate quelli che partivano armati in Terrasanta venivano segnati con un croce rossa ("cruce sognati") sul petto. Adesso mi sento davvero un crociato del buonsenso, della civiltà e della legalità. E combatterò fino all'ultimo affinché questi valori vengano ristabiliti in questa terra" il commento di Vocale.

Questa mattina gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno trovato la loro sede imbrattata di rosso con simboli simili alle svastiche disegnati sui manifesti elettorali del candidato sindaco Matteo Vocale. “Abbiamo pulito tutto noi, andiamo avanti e non ho nessuna intenzione di mollare! Grazie a chi stamattina ci è stato vicino virtualmente e fisicamente! Più forti e compatti di prima continueremo la nostra campagna elettorale al fianco di Matteo Vocale” la risposta dell'on. Marialuisa Faro.

Sul punto è intervenuto anche l’on. Nunzio Angiola di Azione, il partito di Carlo Calenda che sostiene la candidatura a sindaco di Antonio Berardi: “Gesto ignobile e inaccettabile. Esprimo piena solidarietà agli iscritti,  ai militanti e alla segreteria del circolo del Movimento 5 Stelle di San Nicandro Garganico per il vile atto compiuto nella notte da ignoti che hanno imbrattato le vetrine della loro locale sezione. Esprimo piena solidarietà a nome mio personale e di San Nicandro in Azione, coordinata da Peppino Manduzio, perché il confronto politico deve essere sempre franco, leale, a viso aperto. La diversità di opinioni e talvolta la dura contrapposizione che si svolge in campo politico non possono e non devono in nessun caso sfociare in forme di dissenso violento e oltraggioso”.

"È inaccettabile quanto accaduto a San Nicandro Garganico, dove ignoti questa notte hanno imbrattato la porta dello ‘Spazio 5 Stelle’ e i manifesti del candidato sindaco Matteo Vocale e dei candidati della lista. Esprimo la mia solidarietà e quella del gruppo regionale a Matteo Vocale, a candidati, portavoce e attivisti del territorio. Simili gesti sono ingiustificabili e inquinano il confronto elettorale, che invece deve sempre essere basato sul rispetto reciproco. Voglio ringraziare Matteo e tutto il MoVimento 5 Stelle per quello che stanno facendo e per una campagna elettorale basata sui temi e sui programmi. Andiamo avanti con ancora più forza di prima" il commento di Rosa Barone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc a San Nicandro Garganico, sfregio ai cinquestelle e ai manifesti del candidato sindaco Vocale. L'on. Faro: "Non molliamo"

FoggiaToday è in caricamento