rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica San Nicandro Garganico

10 comuni e oltre 38mila elettori alle urne: si vota anche nella Faeto dove nessuno voleva fare il sindaco

Elezioni Comunali 10 giugno 2018 a San Nicandro Garganico, Vico del Gargano, Peschici, Carapelle, San Paolo di Civitate, Bobino, Pietramontecorvino, Anzano di Puglia, San Marco La Catola e Faeto

Tre comuni in amministrazione straordinaria, cinque dei Monti Dauni e tre garganici: questi alcuni numeri delle Amministrative che si svolgeranno domenica 10 giugno in provincia di Foggia e che vedranno ben 799 comuni d’Italia rinnovare sindaco e Consiglio comunale.

Dei dieci chiamati al voto in Capitanata solo a San Nicandro Garganico (sindaco Pierpaolo Gualano) si vota con il sistema elettorale attribuito ai comuni sopra i 15mila abitanti, che prevedono il voto disgiunto, più liste collegate a un solo sindaco e il turno di ballottaggio. 12500 gli aventi diritto al voto.

Oltre 38mila gli elettori alle urne: si va dai 513 di Faeto (in amministrazione straordinaria) ai 6142 di Vico del Gargano dell’uscente Michele Sementino. Si vota anche a Pietramontecorvino (sindaco Raimondo Giallella), Anzano di Puglia (sindaco Paolo Lavanga), Bovino (sindaco Michele Dedda), Peschici (sindaco Francesco Tavaglione), San Marco La Catola (Paolo De Martinis), San Paolo di Civitate e Carapelle (in amministrazione straordinaria)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

10 comuni e oltre 38mila elettori alle urne: si vota anche nella Faeto dove nessuno voleva fare il sindaco

FoggiaToday è in caricamento