menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il logo della Moldaunia

Il logo della Moldaunia

Vecchia nomenclatura a casa, il movimento Moldaunia esulta: “Orgogliosi ma ora il M5S ci ascolti”

Gennaro Amodeo, presidente del Movimento che vuole il referendum popolare per il passaggio della Capitanata dalla regione Puglia al Molise, chiede ai parlamentari del M5S un incontro

Il Movimento esulta per la valanga di voti che ha permesso a sette candidati foggiani di approdare in Parlamento. “Il 4 marzo ha spazzato via la vecchia nomenclatura della rappresentanza parlamentare della Capitanata ed umiliato le aspirazioni e gli appetiti degli emergenti politici della provincia che, finora, hanno dimostrato più interesse per la loro allocazione politica che per le sorti di questa provincia, dalle notevoli potenzialità inespresse”.

Il Movimento rivendica con orgoglio il sostegno ufficiale dato, in particolare alle candidate Rosa Menga e Carla Giuliano, “esprimendo loro e a tutti gli altri rappresentanti parlamentari grillini eletti nella provincia di Foggia i migliori auguri per la loro elezione, nell’auspicio che questo storico risultato elettorale possa ribaltare la realtà politica locale per consentire al progetto Moldaunia di approdare all’agognato referendum popolare per il passaggio della Capitanata dalla regione Puglia al Molise”

Il movimento ora chiede un confronto diretto con i parlamentari neo eletti del M5S, “sulle radici storiche e le prospettive di sviluppo legate al progetto Moldaunia (Autonomia della Capitanata)”. Chiosa Gennaro Amodeo: “Nella convinzione che l’enorme afflusso di voti sul M5S non sia esclusivo frutto di adesione al Movimento ma anche di reazione al sistema partitocratico vigente, si auspica che lo stesso Movimento non ripeta l’errore strategico del 2013, lasciando in riserva il potere politico acquisito elettoralmente, perché questa volta il popolo non perdonerebbe il ripetersi dello stesso errore e punirebbe il Movimento alla prossima occasione elettorale. Nel mettere a disposizione dei neo parlamentari tutta l’esperienza politico-strategica acquisita dal movimento Moldaunia in 17 anni di lotta politica per l’affermazione dell’autonomia della Capitanata, si augura a tutti buon lavoro parlamentare.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento