Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Foggia nell'elenco dei comuni al voto ad ottobre: il decreto di indizione dei comizi sarà revocato in caso di scioglimento per mafia

Sono 14 i comuni della Capitanata che figurano nella lista, 55 in Puglia. Il decreto di indizione del turno straordinario che include Manfredonia, invece, potrebbe slittare

È stato pubblicato questo pomeriggio l'elenco degli enti interessati alle elezioni amministrative 2021 stilato dal ministero dell'Interno.

Sono 14 i comuni della Capitanata che figurano nella lista: Foggia, Cerignola, San Nicandro Garganico, San Marco in Lamis, Vieste, Lesina, Ascoli Satriano, Zapponeta, Candela, Sant'Agata di Puglia, Celenza Valfortore, Casalnuovo Monterotaro, Alberona e Panni.

La mannaia dello scioglimento per infiltrazioni mafiose, però, potrebbe abbattersi sulla città capoluogo: in tal caso, spiegano dalla Prefettura di Foggia, si procederà alla revoca del decreto di indizione dei comizi, alla firma. Probabilmente saranno indetti già domani.

Il Consiglio dei Ministri, qualora fossero stati accertati condizionamenti della criminalità organizzata a conclusione del lavoro della Commissione di accesso, potrebbe deliberare in tempi strettissimi, su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese, lo scioglimento per infiltrazioni mafiose. La prossima riunione è calendarizzata per domani ma non è detto che sia all'ordine del giorno.

Oggi era partita la circolare n.49 della Direzione Centrale per i Servizi Elettorali del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del ministero dell'Interno indirizzata ai prefetti per invitarli a provvedere all'adozione dei decreti di convocazione dei comizi per le elezioni comunali. In allegato è stato trasmesso il decreto di indizione del turno annuale delle elezioni amministrative 2021 nelle regioni a statuto ordinario, firmato ieri dal ministro Luciana Lamorgese, che ha fissato la data di svolgimento per domenica 3 (dalle 7 alle 23) e lunedì 4 ottobre 2021 (dalle 7 alle 15), con eventuale turno di ballottaggio per l'elezione dei sindaci domenica 17 e lunedì 18 ottobre. Il Viminale ha pubblicato oggi anche le istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature in 384 pagine.

In provincia di Foggia sono tre i comuni della lista superiori a 15mila abitanti e 6 i comuni al rinnovo per motivi diversi dalla scadenza naturale, più uno, Cerignola, reduce da due anni di commissariamento per accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali. In Puglia sono 55 i comuni in elenco, 14 superiori a 15mila abitanti. In tutta la regione sono sette in tutto i comuni della lista commissariati. Sono complessivamente 698.175 gli elettori chiamati alle urne, 236.407 in provincia di Foggia. Numeri da cui, in caso di scioglimento per mafia, bisognerà scomputare i dati del capoluogo di provincia. 

L'elenco dei comuni era atteso anche dagli addetti ai lavori, per quanto il decreto-legge numero 25 del 5 marzo 2021, convertito, con modificazioni, dalla legge n.58 del 3 maggio 2021, avesse già definito i requisiti per il rinnovo degli organi nel turno amministrativo. Nel caso di motivi diversi dalla scadenza del mandato, le condizioni che rendono necessarie le elezioni dovevano essersi verificate entro il 27 luglio scorso. Il consiglio comunale di Foggia è stato sciolto con decreto del Presidente della Repubblica del 3 giugno 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 giugno, e dunque rientrava in questa fattispecie.

Sono coinvolti nello stesso turno anche i comuni i cui organi sono stati sciolti per fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso, con scadenza della durata dello scioglimento entro il primo semestre del 2021. Vale solo per Cerignola e non per Manfredonia, dove la proroga di sei mesi dell'affidamento della gestione del Comune alla commissione straordinaria scade nel secondo semestre. In questo caso, ai sensi dell'articolo 143 comma 10 del Tuel, le elezioni si svolgono in un turno straordinario da tenersi in una finestra compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre.

Si vocifera che, in considerazione dell'emergenza pandemica e dell'evoluzione del quadro epidemiologico, il decreto per il turno straordinario che comprende anche Manfredonia potrebbe essere rinviato il più possibile. In linea di massima, negli ultimi anni si è svolto entro la prima quindicina di novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia nell'elenco dei comuni al voto ad ottobre: il decreto di indizione dei comizi sarà revocato in caso di scioglimento per mafia

FoggiaToday è in caricamento