San Giovanni, l’amministrazione tuona: “Basta con falsità e calunnie”

Il sindaco e gli amministratori fanno chiarezza sulle loro indennità, sui buoni pasto, l'IMU, l'Irpef, la Tarsu, l'auto blu, le spese di rappresentanza, lo staff, gli eventi e le feste

Luigi Pompilio

Con la crisi amministrativa alle spalle e una maggioranza ritrovata e compatta più che mai, il governo Pompilio fa chiarezza sui conti e interviene nel dibattito che si è creato intorno al presunto sperpero di risorse pubbliche: “Ribadiamo ancora una volta la morigeratezza della nostra Amministrazione” tuona Pompilio.

INDENNITA’ SINDACO E ASSESSORI

Il Sindaco Luigi Pompilio percepisce una indennità netta mensile di 1.991,21 euro; il vice Sindaco Antonio Carriera 1.157,62 euro; l’Assessore Claudio Mischitelli 896,34 euro; l’Assessore Salvatore Ricciardi 947,14 euro; l’Assessore Matteo Ciociola 379,44 euro; l’Assessore Nella Mangiacotti 896,34 euro e il Presidente del Consiglio Comunale Mauro Cappucci 360,61 euro. Ricordo a tutti che le richiamate indennità sono state decurtate del 10% per esigenze di stabilizzazione della finanza pubblica. Inoltre abbiamo rinunciato ad una ulteriore maggiorazione del 10%, benché previsto nel decreto Ministeriale 119/2000. Adeguamento applicabile ma che la nostra Amministrazione non ha disposto per ragioni di opportunità e rispetto del difficile momento economico che stiamo attraversando.

BUONI PASTO

Non ci sono stati aumenti, come si evince dalla Delibera di Giunta n° 205 dello scorso 21 settembre.

ALIQUOTE IMU ANNO 2012

Senza toccare la prima casa si è provveduto ad aumentare di un solo punto l’aliquota su tutti gli altri fabbricati, portata dal 7,6‰ al 8,6‰. La maggior parte delle città italiane ha adottato misure molto più drastiche delle nostre, aumentando notevolmente il gettito IMU sulla prima casa (fino al massimo consentito del 6,0 ‰) e l’aliquota sugli altri fabbricati, quest’ultima in tantissimi casi portata fino al massimo consentito del 10,60 ‰, (vedasi i casi di Foggia, San Marco in Lamis, ecc.).

ADDIZIONALE IRPEF

L’addizionale IRPEF al minimo di 0,2% si è resa necessaria a seguito del debito Bramante lasciatoci in eredità dalle passate gestioni amministrative.

TARSU

La TARSU non ha avuto ad oggi alcun aumento, nonostante il maggior costo di conferimento dei rifiuti in discarica e l’adeguamento Istat di legge del corrispettivo d’appalto.

AUTO BLU DI RAPPRESENTANZA

La sua sostituzione si è resa necessaria in quanto l’Alfa 166, immatricolata nel lontano 2000, era vecchia ed inaffidabile. L’acquisto della nuova vettura ha avuto un costo onnicomprensivo di 38.000 euro Iva inclusa.

SPESE DI RAPPRESENTANZA

Le spese onnicomprensive delle missioni del Sindaco, ammontano dal suo insediamento ad oggi (come certificato dal Dirigente del Settore Finanze), a 1.289,30 euro (leggasi milleduecentottantanove euro e trenta centesimi). Si ricordano tra le missioni: la Bit di Milano, il gemellaggio a Wadowice, il rinnovo del gemellaggio con Bucchianico, il Patto di Amicizia con Assisi, i viaggi di rappresentanza a Bari e a Roma per risolvere importanti questioni legate al rischio idrogeologico e alla fogna bianca, oltre ad una miriade di viaggi minori di rappresentanza.

STAFF DEL SINDACO

Lo staff del Sindaco è composto da tre elementi esterni all’Ente (segreteria particolare del Sindaco, addetto stampa e ufficio eventi) oltre al sig. Sabatelli Luigi, dipendente comunale. Per lo staff, escluso il dipendente comunale, sono stati spesi per l’anno 2011 16.796.12 al lordo di oneri riflessi diretti ed Irap (netto percepito dai componenti dello staff di 8.373,11 €) e per il corrente anno 2012 61.873,56 al lordo di oneri riflessi diretti ed Irap (netto percepito dai componenti dello staff di 33.494,64 €).

Lo staff si è rivelato di fondamentale importanza nella buona riuscita degli eventi, risultando fondamentale nel veicolare l’immagine positiva della nostra città attraverso web, stampa, media, ecc. Nella cura di tutte le manifestazioni lo staff ha fatto risparmiare le spese per il personale necessario al presidio e all’allestimento degli spazi destinati agli eventi (chiostro comunale, biblioteca, ecc.) effettuando prestazioni d’opera a costo zero anche in giorni festivi e in orari non previsti dal loro contratto di lavoro. Inoltre il lavoro dello Staff ha permesso la realizzazione di importanti eventi a costo zero per l’Amministrazione come il Festival dei Quotidiani On Line Locali (con 33 giornalisti ospitati per due giorni gratis da alcuni alberghi e ristoranti cittadini) e la visita della delegazione argentina (con 17 persone ospitate anch’esse per due giorni gratis da alcuni alberghi e ristoranti cittadini).

Tutte le altre delegazioni e le personalità in visita a San Giovanni Rotondo (delegazioni di Bucchianico, Assisi, Venezuela, ecc.) dopo essere state ricevute a Palazzo di Città dal Sindaco sono sempre accompagnate personalmente dai membri dello staff per una visita alla città e ai luoghi di San Pio.

In totale lo Staff del Sindaco dal suo insediamento ha curato direttamente 90 eventi prodotti dall’Amministrazione Comunale, ha prestato supporto a circa 100 eventi organizzati da organizzazioni esterne e prestato assistenza in 70 appuntamenti istituzionali.

Negli anni precedenti il costo dello staff è stato più oneroso. Nel 2005 si è speso 30.355,00 € (per soli 6 mesi); nel 2009 114.369,00 € e nel 2010 119.267,08 €. Siamo ancora in attesa di ricevere dagli uffici preposti i dati relativi alle spese per gli anni 2006, 2007 e 2008. Nonostante le numerose sollecitazioni gli uffici non sono riusciti ancora a fornirci questi dati. Appena saranno in nostro possesso non esiteremo a renderli pubblici.

EVENTI E FESTE

La nostra Amministrazione ha speso per l’organizzazione di tutti gli eventi (laici, religiosi, feste patronali e contributi per eventi culturali proposti dalle varie associazioni) 98.281,00 € per l’anno 2011 e 138.701,00 € per il 2012.

Le passate Amministrazioni hanno speso le seguenti cifre: anno 2005: 131.845,00 €; anno 2006: 158.324,00 €; anno 2007: 123.700,00 € ; anno 2008: 210.033,24 €; anno 2009: 310.123,56 €; anno 2010: 256.511,99 €. Da sottolineare, infine, come a tutte queste spese vadano imputati i costi sostenuti per l’Actor Dei.

Quanto sopra riportato è stato già ampiamente dichiarato dal Sindaco in più occasioni tramite i mezzi di informazione (web, Gazzetta del Mezzogiorno, ecc.), per questo ci riserviamo di adire le vie legali per tutelare l’immagine dell’Amministrazione contro le calunnie e le falsità dal carattere diffamatorio diffuse in questi giorni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento