"Disastro ambientale" ad Apricena, il Comune si costituirà parte civile: "Non giriamo la testa dall'altra parte"

Antonio Potenza: "Questa amministrazione, da anni attenta alle tematiche ambientali, quotidianamente e spesso in silenzio denuncia tanti episodi di illegalità e collabora attivamente per il controllo del territorio"

Le indagini dei carabinieri

"L'amministrazione comunale di Apricena si costituirà parte civile nel processo penale contro i delinquenti responsabili del disastro ambientale, accertato dalle attività svolte dai carabinieri, che hanno portato al ritrovamento di una discarica abusiva in agro di Apricena, nei pressi della SS 89 verso San Nicandro Garganico".

VIDEO | Discarica abusiva: le immagini

Lo annuncia il sindaco Antonio Potenza: "Questa amministrazione comunale, da anni attenta alle tematiche ambientali, quotidianamente e spesso in silenzio denuncia tanti episodi di illegalità e collabora attivamente, come fatto in questo caso, con le Forze dell'ordine per il controllo del territorio. Anche in questo caso la città di Apricena si costituirà parte civile, come già fatto in precedenza e soprattutto continuerà a non girare la testa dall'altra parte, come purtroppo è stato in passato. Si ringrazia il maresciallo Giuseppe Sillitti ed i suoi collaboratori per l'intervento in questione e  si invita la popolazione a continuare a denunciare qualunque tipo di attività illecita nella nostra città, esattamente come fatto in questo caso da alcuni cittadini".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento