Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Monte Sant'Angelo

Il PD di Monte Sant’Angelo perde pezzi: si dimette Michele Guidato. “Motivi personali”

Il congresso cittadino si svolgerà dopo le elezioni regionali. Il segretario provinciale, Raffaele Piemontese: "Ringrazio di cuore Guidato; tutti al lavoro per una netta vittoria"

“Ringrazio di cuore Michele Guidato per l’impegno profuso alla guida del Partito Democratico di Monte Sant’Angelo ed invito tutti i dirigenti ed i militanti a partecipare ancor più attivamente alla vita della nostra comunità politica per affrontare al meglio la delicata fase che ci troviamo ad affrontare”. E’ quanto affermato da Raffaele Piemontese, segretario provinciale del PD foggiano, al termine dell’Assemblea del Circolo di Monte Sant’Angelo, svoltasi nella serata di ieri, che ha ratificato le dimissioni del segretario eletto nell’ottobre 2013 ed ha eletto all’unanimità l’organismo collegiale che, su proposta di Piemontese, ha assunto la direzione politica del Circolo stesso.

A comporlo sono: Generoso Rignanese (consigliere provinciale e comunale, nonché componente della Segreteria provinciale), Giovanni Vergura (capogruppo al Comune di Monte Sant’Angelo e responsabile regionale Legalità dei Giovani Democratici), Antonio Masulli (componente della Segreteria provinciale), Michele Fusilli (già componente della Segreteria cittadina), Alessandro Facciorusso, Francesco Palumbo e Pietro Frisoli. “La mia è una scelta dolorosa – ha affermato Michele Guidato – motivata esclusivamente dalla sopravvenuta impossibilità di conciliare gli impegni privati con quelli politici. A maggior ragione ora che le elezioni regionali impongono continuità di presenza e direzione. È stato per me motivo di grande orgoglio ricoprire un ruolo così prestigioso nella forza politica in cui milito dalla sua fondazione. Mi dimetto da segretario e non da militante, per cui continuerò a dare il mio contributo al Partito Democratico con la medesima passione e con l’intento di mettere ancor più a valore l’importante patrimonio di consensi accordatici dalle donne e dagli uomini di Monte Sant’Angelo”.

“La scelta di Michele Guidato, al quale ho chiesto più volte di ritirare le dimissioni, va rispettata, perché frutto del senso di responsabilità e della lealtà che lo contraddistinguono – ha affermato Raffaele Piemontese – La sua azione si è distinta per la capacità di anteporre sempre e comunque il bene del PD a qualsiasi altra motivazione, ed i risultati elettorali positivi ottenuti alle Europee e alle Provinciali lo dimostrano. Abbiamo scelto di rinviare il Congresso a dopo lo svolgimento delle elezioni regionali per non farci distrarre da altri obiettivi alla vigilia di una scadenza decisiva per il futuro della Puglia e della Capitanata. E sono particolarmente soddisfatto dell’unanime condivisione di questo intento, reso evidente dal clima positivo che ha contraddistinto il dibattito dell’Assemblea e l’elezione dell’organismo chiamato a guidare il Circolo. A Monte Sant’Angelo come nel resto della Capitanata dobbiamo ottenere una vittoria chiara ed evidente – ha concluso Piemontese – così da poter svolgere, in maniera altrettanto chiara ed evidente, la nostra funzione politica ed istituzionale al servizio della nostra comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il PD di Monte Sant’Angelo perde pezzi: si dimette Michele Guidato. “Motivi personali”

FoggiaToday è in caricamento