rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica Cerignola

Metta lascia il Consiglio comunale ma non si ritira: “Sarò sempre presente”

L’ex sindaco di Cerignola si dimette dalla carica di consigliere comunale di opposizione. Subentrerà il primo dei non eletti, Pasquale Morra

L’ex sindaco di Cerignola, Franco Metta, sconfitto al ballottaggio a ottobre, lascia il suo posto in Consiglio comunale a Pasquale Morra, primo dei non eletti della sua lista ‘Metta sindaco’.

L’11 aprile ha inviato una pec al presidente del Consiglio comunale, Sabina Ditommaso, per comunicare la sua volontà di dimettersi dalla carica. L’avvocato che ora guida il movimento politico ‘Avanti Cerignola’ lo ha annunciato ai suoi concittadini nella striscia quotidiana ‘Buongiorno Cerignola’: “Pasquale Morra è molto più giovane di me, è una persona perbene, ha già dato ottime prove come amministratore di questa città e io intendo favorire questo ricambio”.

L’ingegnere Morra, che alle ultime amministrative ha collezionato 521 preferenze, è stato suo assessore al Patrimonio. La decisione del leader del movimento ‘Avanti Cerignola’, che ha sostituito ‘La Cignogna’, era già nell’aria pochi giorni dopo l’esito delle consultazioni, quando ringraziando i suoi elettori annunciò la nascita del nuovo soggetto politico con l’obiettivo di “conservare i 10mila voti”, ampliare e consolidare il consenso, fino a “vincere le prossime elezioni”. Già allora ammise che avrebbe dovuto calibrare le forze, e decidere dove concentrarle (“Non posso fare tutto”), lasciando presagire che si sarebbe ritagliato solo il ruolo di presidente del movimento e guida.

“Questo ovviamente non significa che io mi ritiri, sarò sempre presente, mi occuperò sempre delle problematiche della nostra città e della nostra comunità, sarò sempre il presidente di ‘Avanti Cerignola’ ma – ha detto nel suo videomessaggio - intendo lasciare spazio, responsabilità, occasione per fare esperienza a coloro che, anche per motivi anagrafici, saranno destinati un domani ad assumere responsabilità importanti nella nostra città”. Entro dieci giorni dalla comunicazione, il Consiglio comunale dovrà procedere alla surroga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metta lascia il Consiglio comunale ma non si ritira: “Sarò sempre presente”

FoggiaToday è in caricamento