rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica Rignano Garganico

Rignano Garganico non ha più un sindaco: si dimettono il vice Del Vecchio e altri 5 consiglieri

A due mesi dalle elezioni comunali del 12 giugno 2022, sei consiglieri comunali, tra cui il vicesindaco Giosué Del Vecchio, si sono dimessi

Rignano Garganico non ha più un sindaco. Questa mattina sei consiglieri comunali, tre di maggioranza e tre di minoranza, hanno messo la firma sul documento che mette fine, anzitempo, all’esperienza amministrativa di Luigi Di Fiore, rassegnando le dimissioni contestuali e irrevocabili dalla carica di consigliere comunale.

Le dichiarazioni di Luigi Di Fiore

A sfiduciare Di Fiore l’ormai ex vicesindaco Giosué Del Vecchio, che si ripresenterà il 12 giugno con la lista ‘Viva Rignano Viva’ e il candidato sindaco Emanuele Di Fiore, imprenditore 55enne e cugino del 32enne e attuale primo cittadino, che invece ci riproverà con la lista ‘Rignano che vorrei’. Sarà della partita con 'Uniti per Rignano' anche Matteo Stanco, il 42enne dipendente di Sanitaservice e leader dell’opposizione e tra i firmatari della sfiducia con i consiglieri d’opposizione Pietro Bergantino e Michele Ciavarella e di maggioranza Pasquale Di Carlo e Lucia Iannacci.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rignano Garganico non ha più un sindaco: si dimettono il vice Del Vecchio e altri 5 consiglieri

FoggiaToday è in caricamento