Politica

Consalvo Di Pasqua si dimette da consigliere comunale: "Non si può lavorare così, non sono affatto preoccupato"

Il suo nome era apparso sul quotidiano l'Attacco in riferimento alle indagini su presunte tangenti al Comune di Foggia. Ma lui attribuisce la decisione al clima che si respira da mesi a Palazzo di Città. Sarebbero pronti a lasciare anche altri colleghi

Consalvo Di Pasqua ha rassegnato questa mattina le sue dimissioni da consigliere comunale di Foggia. "Non si può lavorare così, è meglio togliere il disturbo. Me ne vado". Così, raggiunto telefonicamente, motiva la sua decisione.

Oggi il suo nome era comparso sulle pagine del quotidiano l'Attacco che aveva riportato indiscrezioni nell'ambito dell'inchiesta su presunte tangenti: "C'è un articolo che parla di eventuali indagini su di me", dice, ma fa sapere di essere sereno. "Non sono preoccupato affatto, anzi".

Non attribuisce, dunque, alle notizie di stampa le sue dimissioni nonostante la coincidenza temporale. Piuttosto evidenzia come con i colleghi se ne discutesse da tempo. Da giorni, anzi, mesi, "da quando si è insediata la Commissione di accesso", diversi consiglieri parlavano di "togliere il disturbo, perché così non si può lavorare in serenità".

In queste ore, altri componenti della maggioranza starebbero effettivamente valutando l'opportunità di lasciare Palazzo di Città.  Politico di lungo corso, eletto nel 2019 nella lista di Forza Italia con 905 preferenze, Consalvo Di Pasqua era passato alla Lega ad agosto del 2020, assieme al sindaco Franco Landella. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consalvo Di Pasqua si dimette da consigliere comunale: "Non si può lavorare così, non sono affatto preoccupato"

FoggiaToday è in caricamento