San Severo, si dimettono assessori: per motivi diversi lasciano Cicerale e Albanese

Nelle more di un riordino generale il sindaco ha assunto ad interim tutte le deleghe assessorili pur confermando la fiducia ai cinque assessori in carica

Immagine di repertorio

Per motivi diversi due assessori comunali di San Severo si sono dimessi. Il primo a consegnare le deleghe al sindaco è stato l’assessore alle Opere pubbliche, Infrastrutture, Cimitero e Verde Pubblico Lino Albanese. Successivamente è toccato all’assessore alla Sicurezza, Antonio Cicerale, al quale l’amministrazione comunale di San Severo ha espresso piena solidarietà “per la vicenda giudiziaria che lo ha visto coinvolto, nella certezza che la giustizia acclarerà la sua onestà e totale estraneità ai fatti contestatigli”. E “pieno apprezzamento per il senso di responsabilità dallo stesso dimostrato nel mettere a disposizione del sindaco le proprie deleghe”.

Il sindaco e l'amministrazione comunale ringraziano l'assessore Cicerale per la fattiva e competente collaborazione data alla soluzione dei problemi della città in questi ultimi tre mesi. Stesso ringraziamento per l'attività svolta l'amministrazione comunale è stata rivolta all'assessore Albanese che nei giorni scorsi ha rassegnato le dimissioni per motivi strettamente personali.

Alla luce di quanto accaduto, Francesco Miglio ha ribadito la piena fiducia alla Giunta Comunale e ai cinque assessori in carica. Nonostante ciò, nelle more di un riordino generale delle deleghe, il sindaco ha assunto l'interim di tutte le deleghe assegnate agli assessori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento