“Bisogna colpire le aziende agricole che utilizzano i caporali”

E’ l’auspicio dei parlamentari Michele Bordo e Colomba Mongiello, dopo l’operazione che ha sgominato l’attività illecita svolta da cinque caporali romeni e da un cittadino del Mali che operava presso il Cara

Immagine d'archivio

Le denunce a carico di cinque cittadini romeni e di un maliano, caporali che procacciavano la manodopera a basso costo per gli imprenditori agricoli foggiani, trattenendo per ciascun bracciante dai 2 ai cinque euro, sono state accolte così dagli onorevoli foggiani del Partito Democratico, Michele Bordo e Colomba Mongiello: “Bene, ora però le azioni amministrative nei confronti delle aziende che li utilizzavano".

La componente della Commissione Agricoltura della Camera e il presidente della commissione Politiche UE di Montecitorio, proseguono: "La collaborazione tra istituzioni ha, finalmente, prodotto il risultato ipotizzato da Governo e Parlamento quando sono stati adottati gli atti ritenuti idonei a fornire nuovi strumenti operativi alle Forze dell'Ordine ed agli organi ispettivi. L’operazione conferma la diffusione del fenomeno ed il suo radicamento nella zona grigia del fenomeno migratorio: tra i cittadini comunitari che affollano le nostre campagne durante la stagione dei raccolti e tra i migranti in attesa dell'esito della richiesta di asilo politico”

Per entrambi però assicurare alla giustizia i caporali non basta, “ma bisogna combattere il fenomeno del caporalato all'origine, colpendo le aziende agricole che violano le norme sul lavoro e utilizzano i caporali per reclutare mano d'opera a buon mercato”

I parlamentari della Repubblica di Capitanata concludono: “E' su queste che si devono concentrare le attività di controllo e non su quelle che hanno aderito alla 'rete di qualità' dimostrando di avere tutti i requisiti per farlo. E' tempo di porre fine a questo fenomeno ed è importante che proprio dalla terra di Giuseppe Di Vittorio giungano segnali evidenti e chiari della volontà di ottenere questo risultato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento