Politica

Emergenza abitativa: ddl per indigenti, invalidi e pensionati che hanno servito lo Stato

Accolto dal governo l’ordine del giorno, presentato dal gruppo socialista al Senato, affinché si modifichi ulteriormente l’articolo 18 del decreto legge 13 maggio 1991, n. 203

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

L’ON. LELLO DI GIOIA. “La modifica, introdotta al Senato durante la discussione del decreto legge sull’emergenza abitativa, che prolunga di tre anni la permanenza, concessa al locatario ex dipendente delle amministrazioni dello Stato, nell’alloggio di edilizia sovvenzionata dopo il pensionamento è una norma giusta ma non esaustiva.

Per questo abbiamo presentato come gruppo socialista un ordine del giorno che richiede di concedere definitivamente l’alloggio in caso di dimostrata difficoltà economica. Il Governo ha accolto il nostro ordine del giorno e vigileremo affinché termini quest’annosa vicenda e siano finalmente riconosciuti i diritti a tutti coloro che hanno servito con devozione il Paese e che non possono essere dimenticati e abbandonati al loro destino nel momento in cui giungono al pensionamento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa: ddl per indigenti, invalidi e pensionati che hanno servito lo Stato

FoggiaToday è in caricamento