Politica

SEL prova a ripartire, da Cagnano Varano: per le Regionali c’è Dario Stefàno

Con il senatore ed ex assessore Dario Stefàno anche il capogruppo Michele Losappio e i consiglieri regionali Giuseppe Di Pumpo e Pino Lonigro

In Puglia Sinistra Ecologia e Libertà ripartirà quasi sicuramente da Dario Stefano. Ieri pomeriggio il senatore della Repubblica ha fatto tappa a Cagnano Varano, dove ad attenderlo c’erano i massimi esponenti della provincia di Foggia, compresi i consiglieri regionali Giuseppe Di Pumpo e Pino Lonigro. E il capogruppo in Consiglio regionale, Michele Losappio.

Una visita che ha avuto il duplice obiettivo di anticipare la sua disponibilità a candidarsi alle primarie del centrosinistra e di tentare di ricomporre i cocci di un partito che dal Gargano ai Monti Dauni, da Foggia al Tavoliere, oltre che commissariato, appare frastornato e bisognoso di una guida che in poco tempo sia in grado di riaccendere gli entusiasmi, di avviare un processo di inclusione e di far pace con la Capitanata, provincia che più di tutte ha sofferto il distacco dai vertici regionali e pagato a caro prezzo, in termini di consensi e apprezzamenti, le scelte piovute dall’alto – senza concertazione – a scapito degli attori (non protagonisti) del territorio.

Con l’on. Arcangelo Sannicandro assente giustificato, all’incontro svoltosi nell’aula consiliare del comune garganico, c’erano il sindaco del posto ed ex consigliere provinciale Nicola Tavaglione, l’ex segretario provinciale di SEL, Domenico Rizzi, Anna Maria Carrabba, il sindaco di Vico del Gargano, e poi ancora Giuseppe De Leonardis e alcuni segretari cittadini tra cui Nazario Tancredi di San Nicandro Garganico, Luigi De Nisi di San Marco in Lamis e Michele La Torre di Manfredonia.

Dopo il discorso introduttivo del consigliere regionale Di Pumpo, Losappio non ha risparmiato critiche a Michele Emiliano, fresco assessore alla Sicurezza di San Severo e candidato del Partito Democratico alle primarie del centrosinistra in vista delle Regionali 2015. L’ex assessore regionale alle Risorse Agroalimentari non ha nascosto l’intenzione di voler scendere in campo, ma per l’ufficialità bisognerà attendere la giornata di lunedì prossimo, quando nel corso della direzione regionale, l’attuale governatore Nichi Vendola rinuncerà al terzo assalto a via Capruzzi. Salvo ripensamenti dell’ultim’ora s’intende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SEL prova a ripartire, da Cagnano Varano: per le Regionali c’è Dario Stefàno

FoggiaToday è in caricamento