Foggia ha bisogno di una cura di merito (in tutti i campi)

Le considerazioni di Leonardo De Santis, coordinatore di Changes. “Non possiamo gridare alla legalità se poi non trasformiamo il mostro in una principessa”

Piazza Cavour (Foto di R. D'Agostino)

Leonardo De Santis, ex consigliere comunale di maggioranza del governo Mongelli ed esponente dell’associazione ‘Changes’, sulla scorta della denuncia fatta dal segretario cittadino del PD, Mariano Rauseo, in merito alle presunte promozioni del personale in AmService, ritiene che Foggia abbia bisogno di una cura di merito, in tutti i campi.

“Ci andiamo sempre più convincendo che ci sia un mostro irriformabile, che il deficit di sviluppo sia irrimediabilmente legato alle inefficienze o addirittura illegalità della Pubblica Amministrazione, oggi un regno nel quale lavorano oltre tre milioni di persone. Non troppe, almeno in rapporto agli altri paesi europei, ma distribuite molto male: sono ben il 13% sul totale degli occupati in Calabria e soltanto il 6% in Lombardia, una differenza troppo ampia per non far pensare a scelte puramente clientelari in alcune aree del Mezzogiorno.

Lo stesso che ci fa pensare al caso AmService. Ci auguriamo non sia come si legge e che non si crei un buco di bilancio per pagare debiti elettorali, perché qui in città non possiamo gridare alla legalità se poi non trasformiamo il mostro in una principessa.

Siamo in Changes per esprimere proprio questi sentimenti di rivalsa, ci piacerebbe che la riforma seria, equilibrata e profonda che il Governo sta mettendo in campo - quella che per la prima volta punta sulla riorganizzazione della dirigenza pubblica (introducendo concetti tipici del mondo aziendale come licenziabilità, incarichi a tempo, stop agli automatismi delle carriere, lotta all'assenteismo), sul taglio delle società partecipate degli enti locali, di Prefetture e Camere di Commercio, sulla digitalizzazione delle amministrazioni pubbliche, sulla riduzione dei tempi d'attesa per cittadini e imprese - non venga vanificata da una politica ‘spericolata’. Foggia ha bisogno di una "cura di merito", in tutti i campi, altrimenti continueremo a gridare al ladro”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento