rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica

Ora Marasco se la ride: “Il trionfo elettorale piccino picciò si è già squagliato”

Il capogruppo de 'Il Pane e le Rose' chiama in causa anche la minoranza: "Coordiniamoci per offrire alla cittadinanza una chiara lettura delle troppe cose che non vanno a Palazzo di Città"

Otto consiglieri di Forza Italia disertano l’aula consiliare e arriva la stoccata all’amministrazione Landella del consigliere comunale Augusto Marasco: “Il trionfo elettorale piccino picciò si è già squagliato ed è stato penoso osservare, stamattina, le richieste di soccorso alla minoranza

Il capogruppo de ‘Il Pane e le Rose’ prosegue: “Al di là delle dialettiche politiche che vanno rispettate, il tema vero è che il Consiglio comunale è convocato e pagato per decidere qualcosa e questo è il primo dovere che una maggioranza deve avvertire. Invece stamattina si è già verificato quello di cui avevo preciso timore sin da giugno dell’anno scorso, quando profetizzavo che tutte ambiguità con cui era stato rabberciato un risultato elettorale minuscolo si sarebbero squagliate alle prove del governo”.

L’esponente di centrosinistra aggiunge: “Un altro, inquietante sintomo dell’improvvisazione con cui si pretende di interloquire con i consiglieri comunali è stato denunciato dallo stesso presidente della Commissione Territorio, autorevole esponente della maggioranza, che ha protestato perché non è arrivata la documentazione richiesta sulle varianti per attività produttive portate oggi in Aula dalla Giunta Landella”.

Augusto Marasco conclude: “Io spero che, come avvenuto stamane con il Partito Democratico e l’assessore regionale Leonardo Di Gioia, tutti i partiti e le espressioni civiche del centrosinistra possano meglio coordinarsi per offrire alla cittadinanza una chiara lettura delle troppe cose che non vanno a Palazzo di Città”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora Marasco se la ride: “Il trionfo elettorale piccino picciò si è già squagliato”

FoggiaToday è in caricamento