Nasce il Gruppo di Azione Costiera “Gargano Mare”

Soddisfatto il sindaco di Zapponeta, Domenico Rizzi: “Riteniamo che per la città di Zapponeta la partecipazione al G.A.C. “GARGANO MARE” rappresenti un’ulteriore occasione di crescita economica e sociale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si è costituito il Gruppo di Azione Costiera “GARGANO MARE” il cui Comitato Promotore è costituito dai Comuni di Manfredonia, Monte Sant’Angelo, Mattinata, Vieste, Zapponeta, e dalle Associazioni ed Organizzazioni AGCI AGRITAL, FEDERCOOPESCA, LEGAPESCA, FEDERPESCA.

I Gruppi di Azione Costiera (G.A.C.) si configurano come un insieme di soggetti pubblici e privati rappresentativi del tessuto socio-economico locale, in grado di attuare le linee guida del Piano di Sviluppo Costiero (P.S.C.) attraverso interventi mirati a creare nuove fonti sostenibili del reddito e migliorare la qualità della vita sul territorio, creando sinergie tra il comparto ittico e gli altri settori produttivi (turistico, agricolo, sociale, culturale ecc.).

In particolare gli obiettivi posti in essere dal GAC per il rilancio del comparto ittico sono:

a) ricercare forme di integrazione al reddito di settore;
b) favorire forme innovative per lo sviluppo locale ittico;
c) promuovere la tutela dell’ambiente marino e indirizzare gli interventi pubblici verso azioni di salvaguardia della risorsa mare;
d) attuare forme di integrazione con gli altri comparti produttivi al fine della diversificazione ed integrazione del reddito;
e) interagire con tutti gli strumenti finanziari già presenti sul territorio, come ad esempio il Programma LEADER, al fine di attuare azioni di sinergia territoriale;
f) diventare attuatori anche di ulteriori Programmi Comunitari per lo Sviluppo del comparto ittico;

"Riteniamo che per la città di Zapponeta la partecipazione al G.A.C. “GARGANO MARE” rappresenti un’ulteriore occasione di crescita economica e sociale (che va a sommarsi alle opportunità di sviluppo già previste nell’ambito degli interventi programmati dal G.A.L. “DAUNOFANTINO”) ed è, questo, un risultato positivo che la nuova giunta ha inteso perseguire sin dal principio, promuovendo - come da programma elettorale - la valorizzazione del comparto ittico tramite la sua opportuna integrazione nell’ambito del sistema economico di riferimento. A Zapponeta la pesca è una tradizione arcaica che fa parte del folclore popolare e proprio in virtù della sua profonda caratterizzazione storica, riteniamo che il modo migliore per trasmettere questa preziosa vestigia del passato sia quello di renderla una attività economicamente “viva” nell’ambito di una rete consortile quale la G.A.C., di fatto, è.

In tal modo l’Amministrazione Comunale, eletta da poco più di un mese, intende aderire compiutamente al proprio programma di sviluppo integrato e sostenibile delle attività locali tradizionali: uno sviluppo che sia fondato su un partenariato rappresentativo in grado di proiettare i nostri prodotti su mercati più ampi aumentando l’occupazione, favorendo la qualità dell’ambiente e stimolando la cooperazione nazionale e transnazionale" afferma Domenico Rizzi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento