Politica Centro - Università / Piazza Camillo Benso Cavour

L’altro corteo di Lotta Studentesca: “Tentativo dell’UDS di isolarci è fallito”

LS: "Da oggi siamo l'unica sigla studentesca assolutamente fuori dagli schemi e vero punto di riferimento degli studenti foggiani".

Per una scuola più sicura, contro la droga negli istituti e contro il caro libri. Sono questi i motivi che questa mattina, in concomitanza con la manifestazione di protesta degli studenti dell’Einaudi, del Poerio e del Lanza, hanno spinto il gruppo giovanile di Forza Nuova, Lotta Studendesca, a dar vita a un altro corteo.

Al grido “Questa scuola non la vogliamo”, il corteo partito dalla chiesa del Carmine Nuovo, si è snodato per viale I Maggio, viale Michelangelo, via Guglielmi, viale Fortore e via Galliani, fino ad arrivare in piazza Cavour davanti al pronao della Villa comunale.

Oltre ai temi a sostegno della scuola pubblica e contro la legge Aprea, non sono mancati cori a favore dei Marò, momenti goliardici e di puro divertimento. “Il tentativo da parte di sigle studentesche come l’UDS, di isolarci, è miseramente fallito” affermano gli organizzatori. “Da oggi – proseguono - siamo l’unica sigla studentesca assolutamente fuori dagli schemi e saremo punto di riferimento degli studenti foggiani”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’altro corteo di Lotta Studentesca: “Tentativo dell’UDS di isolarci è fallito”

FoggiaToday è in caricamento