menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dati Coronavirus, Casanova (Lega): "I sindaci devono sapere, in gioco vi è la salute dei cittadini"

L'europarlamentare della Lega Massimo Casanova si schiera dalla parte dei sindaci che lamentano dati col contagocce o inesistenti sui casi di contagi e quarantene

"In questi giorni sto raccogliendo numerose testimonianze di sindaci, in prima linea nell'affrontare l'emergenza Coronavirus, che si sentono inascoltati - se non abbandonati - dalle istituzioni europee e dal Governo nazionale. Non possiamo permetterci che questo accada". E' quanto afferma l'europarlamentare della Lega Massimo Casanova.

"Europa e Governo non si dimentichino degli amministratori locali, ascoltino le loro voci quando chiedono che vengano difese le loro prerogative in qualità di prime autorità sanitarie nei comuni, purtroppo mortificate dagli ultimi provvedimenti dell'esecutivo.

Oggi è più che mai vitale che le autorità locali conservino ed esercitino poteri di controllo e di vigilanza sul territorio, di cui conoscono dinamiche e bisogni: in gioco vi è la salute dei cittadini.

Si dia ascolto ai primi cittadini che chiedono tutele per il loro ruolo, unitamente a un potenziamento del numero dei tamponi dentro le strutture sanitarie locali e tra la popolazione, per monitorare in maniera più efficace l'emergenza sui territori. I sindaci sono una risorsa essenziale: non possono e non devono essere lasciati soli"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Attualità

Gestione dell'emergenza: la Puglia è ultima nella classifica di gradimento. Sui vaccini Emiliano "solleva Lopalco" e si affida a Lerario

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento