Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

"Questa estate faremo i conti", Lopalco su pandemia e vaccini: "Non si misurano sullo sprint, ma quando finisce la maratona"

Le parole dell'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco, in uno stralcio - diffuso dall'Agenzia Dire - dell'intervista rilasciata alla trasmissione 'Anni 20', che andrà in onda stasera su Rai due: "Sono accusato di non vaccinare perché certa informazione è manipolata"

"Io sono contento di essere sotto il fuoco nemico perché io sono fuori da ogni logica di partito, sono un corpo estraneo. Un corpo estraneo generalmente tende a creare crisi di rigetto per essere espulso. A me interessa vaccinare la gente non devo essere rieletto". Sono le parole dell'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco, in uno stralcio - diffuso dall'Agenzia Dire - dell'intervista rilasciata alla trasmissione 'Anni 20', che andrà in onda stasera su Rai due.

"Sono accusato di non vaccinare perché certa informazione è manipolata", ha aggiunto l'assessore, che da oggi non si occuperà più della distribuzione e della contabilità dei vaccini, dopo la decisione della Giunta regionale di affidarla alla Protezione civile regionale diretta da Mario Lerario. Lopalco continuerà a occuparsi solo degli aspetti scientifici e sanitari. 

"La pandemia e la campagna vaccinale non si misurano sullo sprint, ma quando finisce maratona. Quest'estate faremo i conti sia sulla pandemia sia sulla copertura vaccinale", ha dichiarato l'assessore che alla domanda della conduttrice Francesca Parisella sulla possibilità di andare al mare questa estate, ha fugato ogni dubbio: "Ne sono sicuro".

Lopalco ha anche affrontato la questione dei ritardi rispetto alle altre regioni: "Noi stiamo stati poco furbi rispetto alle altre Regioni nella campagna vaccinale perché abbiamo seguito, forse, in maniera poco furba il piano strategico nazionale. In molte altre Regioni - ha continuato - mentre partivano le vaccinazioni nelle Rsa hanno iniziato a vaccinare gli 80enni, mentre iniziavano a vaccinare gli 80enni incominciavano con i 70enni e cosi' si è data l'impressione di dire che stiamo vaccinando di 70enni ma non è così perché non avevano finito di vaccinare le Rsa e gli over 80". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Questa estate faremo i conti", Lopalco su pandemia e vaccini: "Non si misurano sullo sprint, ma quando finisce la maratona"

FoggiaToday è in caricamento