Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Il centrodestra snobba la Consultà della Legalità: disertata la commissione Regolamenti

Alfonso De Pellegrino denuncia: "Miranda costratto a dichiarare deserta la seduta, a causa dell’assenza dei suoi colleghi di Forza Italia e degli altri colleghi della maggioranza"

Ma la Consulta della Legalità s’ha da fare? A questa domanda qualcuno dovrà pur rispondere, magari con i fatti.  A cercare di stanare e capire i motivi del perchè i consiglieri del centrodestra hanno disertato la riunione della commissione Regolamenti, che avrebbe dovuto discutere dell'istituzione della Consulta, ci prova Alfonso De Pellegrino. 

Il componente della segreteria provinciale del Partito Democratico e consigliere comunale, all'uscita di Palazzo di Città, dove poco prima il presidente del Consiglio comunale, Luigi Miranda, si era visto costretto a dichiarare deserta la seduta “a causa dell’assenza dei suoi colleghi di Forza Italia e degli altri colleghi della maggioranza”, ha rilasciato alcune dichiarazioni: "E dire che l’istituzione di questo organismo era nel programma dell’allora candidato sindaco, oggi distratto dall’organizzazione della campagna elettorale"

De Pellegrino aggiunge: "O forse non ha gradito che a presentare la proposta di delibera siano stati alcuni consiglieri di minoranza. Gli stessi che hanno, finora, inutilmente portato all’attenzione del presidente del Consiglio comunale la mozione con cui indurre l’amministrazione comunale ad adottare il ‘modello Ercolano’ e cancellare i tributi locali per un triennio agli imprenditori che denunciano e collaborano alla condanna di estorsori e usurai"

Per l'esponente del PD, "il centrodestra foggiano è inerte di fronte all’emergenza sicurezza e preferisce rifugiarsi in polemiche sterili e strumentali contro il Partito Democratico e il Governo".

Conclude Alfonso De Pellegrino: "Non abbiamo alcuna intenzione di fare un solo passo indietro e continueremo ad esercitare ogni pressione politica ed istituzionale per ottenere che il Consiglio comunale discuta le nostre proposte. Se vogliono bocciarle, devono farlo pubblicamente ed assumerne pubblicamente la responsabilità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrodestra snobba la Consultà della Legalità: disertata la commissione Regolamenti

FoggiaToday è in caricamento