Consorzio ASI shock: dopo l'autosospensione, si dimette Fabio Porreca

Clamorosa decisione del presidente della Camera di Commercio, che nei giorni si era autosospeso dalle riunioni del cda in contrasto chiedendo di dare seguito alle indicazioni dell'Anac su Riccardi

"Riscontro la convocazione del Consiglio di Amministrazione per lunedì 16 luglio a firma del presidente. Constato quindi la sua volontà di continuare ad esercitare la carica nonostante sia stata accertata dall'Anac l'inconferibilità e la conseguente nullità del suo incarico". Esordisce così la lettera che il presidente della Camera di Commercio e componente del cda Asi, Fabio Porreca, invia al presidente Emiliano e all'Anticorruzione nazionale con cui rassegna le sue dimissioni dal Consorzio dopo la vicenda Anac che ha colpito la presidenza targata Riccardi. Nei giorni scorsi Porreca si era autosospeso dalle riunioni del cda.

"Non vedo - scrive Porreca- come il RPCT (Michelarcangelo Marseglia, ndr), il presidente, i consiglieri, possano non conformarsi ai provvedimenti dell'Anac senza incorrere in più gravi responsabilità. Rilevo, però, che la mia posizione sulla questione è radicalmente divergente, direi inconciliabile, da quella assunta da presidente e RPCT".

"Pertanto, prendo atto con rammarico che, per quanto mi riguarda, non sussistono più le condizioni di serenità e di sintonia per la mia permanenza nel cda. Per tali ragioni rassegno le mie dimissioni da consigliere d'amministrazione del Consorzio Asi di Foggia con effetto immediato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Permettetemi, congedandomi, di esprimere un auspicio: per l'importanza che l'Asi riveste per lo sviluppo del sistema imprenditoriale e per l'economia del territorio, date la rilevanza e la complessità delle tematiche e delle problematiche che è chiamata a gestire, mi auguro che, nel rigoroso e imprescindibile rispetto delle norme, si trovino soluzioni veloci ed efficaci per dare piena operatività all'azione dell'ente, rilanciandone ruolo e progettualità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento