menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sindaco di Serracapriola rinviato a giudizio, l'opposizione incalza: "L'amministrazione si costituisca parte civile"

La richiesta è stata depositata a mezzo Pec e inviata anche al prefetto di Foggia, Raffaele Grassi. L’obiettivo è “chiedere che l’Amministrazione venga impegnata ad attivare ogni utile iniziativa volta alla tutela dell’onorabilità e dell’immagine del Comune di Serracapriola”.

I Consiglieri di minoranza del Comune di Serracapriola non stanno a guardare. E mentre il sindaco Giuseppe D’Onofrio viene rinviato a giudizio, si attivano per chiedere la convocazione dell’Assise con un unico ordine del giorno: ‘Procedimento penale a carico di Amministratori comunali e Iniziative da intraprendere a tutela dell’Ente pubblico”.

La richiesta - firmata dai consiglieri Marco Camporeale, Vincenzo P. Ferrero, Vittorio Presutto Giosafatte Fiorentino - è stata depositata a mezzo Pec e inviata anche al prefetto di Foggia, Raffaele Grassi. L’obiettivo del Gruppo di minoranza è “chiedere che l’Amministrazione venga impegnata formalmente ad attivare ogni utile iniziativa volta alla tutela dell’onorabilità e dell’immagine del Comune di Serracapriola”.

Tra le proposte che il Gruppo di opposizione intende condividere con l’Assise, vi è la possibilità di “impegnare l’Amministrazione comunale e per essa la Giunta Comunale qualora ricorrano i necessari presupposti, a costituirsi parte civile nel procedimento penale che vede coinvolti il sindaco Giuseppe d’Onofrio (con altri due soggetti), in considerazione del loro rinvio a giudizio giusto decreto del Gup del Tribunale di Foggia”.

Le ipotesi di reato prefigurate dall’attività investigativa della Procura competente e dalle forze dell’ordine, sono di particolare rilievo per una pubblica Amministrazione e ne macchiano irrimediabilmente l’immagine”, motivano i quattro firmatari nella lettera di richiesta. 

“Pur dovendo prestare la massima attenzione e rispetto nei confronti dei principi che regolano il nostro diritto penale, è innegabile che le figure di reato prospettate incidono fortemente sull’immagine del nostro paese e della nostra Amministrazione, che ormai da mesi assurge quasi settimanalmente alle cronache giudiziarie della nostra provincia”. Pertanto, conclude la richiesta, “questo Gruppo di opposizione intende chiedere che l’Amministrazione venga impegnata formalmente ad attivare ogni utile iniziativa volta alla tutela dell’onorabilità e dell’immagine del Comune di Serracapriola”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento