Palazzo di Città, Pdl: “Chi non partecipa al voto sul bilancio dovrebbe dimettersi”

Il Pdl invita i consiglieri comunali a non invocare il “solito” senso di responsabilità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il gruppo consiliare al comune di Foggia del Popolo della Libertà sarà presente in aula per la discussione sul Bilancio e invita tutti i consiglieri ad esprimere un voto, favorevole o contrario, senza abbandonare il Consiglio comunale, definendo una volta per tutte chi è a favore di questo governo cittadino. Il voto del 22 maggio non è una “semplice” questione amministrativa dove si vanno a decidere le sorti della Città, tra l’altro un Bilancio bocciato da tutti i revisori dei conti, ma un atto politico determinato.

Chi non sarà presente in aula o non esprimerà un voto dovrebbe avere il buon senso di dimettersi. Il PDL chiede la conta della maggioranza, affinché il voto non diventi il “solito” gesto di responsabilità, ma un modo chiaro per il centrosinistra di ammettere di non avere più le forze per andare avanti. Dopo 4 anni sta ancora cercando di definire come garantire i servizi essenziali: verde pubblico, rifiuti, illuminazione, trasporti, strade. Tutto questo con le tasse in continuo aumento.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento