PD, reclutati "mercenari" al costo di una tessera e una birra. Ragni: "Partito malato"

Alla luce dei voti espressi ieri a Carapelle, Carpino, Orsara e Vieste, il quadro complessivo vede in testa Raffaele Piemontese con 4.862 voti e 94 delegati, seguito a ruota da Lombardi con 4.758 voti e 91 delegati

Aldo Ragni a Idee Democratiche

Prosegue, seppure con qualche battuta d’arresto, la conta dei voti e delegati complessivamente attribuiti a Michelangelo Lombardi e Raffaele Piemontese, entrambi candidati alla segreteria provinciale del PD.

Saranno poche preferenze a fare la differenza, stando ai risultati degli ultimi congressi di circolo a Carapelle (Lombardi 36 voti / 1 delegato - Piemontese 23 voti / 1 delegato), Carpino (Lombardi 12 voti / 0 delegati - Piemontese 117 voti / 2 delegati), Orsara (Lombardi 17 voti / 1 delegato - Piemontese 34 voti / 2 delegati) e Vieste (Lombardi 41 voti / 4 delegati - Piemontese 0 voti / 0 delegati).

Alla luce di questi risultati – ancora ufficiosi, sarà infatti compito della Commissione provinciale per il Congresso esaminare e validare il voto – il quadro complessivo vede in testa Raffaele Piemontese con 4.862 voti e 94 delegati, seguito a ruota da Lombardi con 4.758 voti e 91 delegati. Non sono mancate, però, polemiche e disguidi. Soprattutto a Vieste dove il presidente della direzione provinciale del PD, Aldo Ragni, ha evidenziato “gravi mancanze della commissione provinciale di garanzia”.

"Quello che è accaduto nel congresso di Vieste è di una gravità inaudita. Una decina di persone di Foggia sono venute a Vieste ed hanno raccolto un po' di persone da reclutare in questa competizione congressuale al costo di una tessera e di una birra. Quelle stesse persone che alle elezioni amministrative si vendono al miglior offerente (solitamente il centrodestra)”.

E passa quindi agli esempi concreti: “Ieri ci sono stati i congressi a Carpino e a Vieste. Come si spiega il fatto che a Carpino il PD con un terzo dei voti di Vieste (500 contro 1500) abbia il triplo delle tessere (129 contro 44)? Ma è solo uno degli innumerevoli esempi. Così non può andare: il congresso provinciale doveva essere un momento di confronto sulla linea politica del PD ed invece è la fotografia di un partito malato".

“Se Piemontese e Lombardi avessero il coraggio di non ascoltare i loro pasdaran si dovrebbero fermare e rendersi indisponibili a guidare un partito in queste condizioni. Perché un Partito Democratico ridotto a questo stato non serve a nessuno. Siamo sull'orlo del burrone, ma abbiamo ancora il tempo per fermarci e ritrovarci attorno ad un tavolo per ragionare insieme sul tipo di partito che vogliamo in Capitanata".

“Per questo, faccio appello al buon senso ed alla responsabilità di Raffaele e Michelangelo – conclude – Fermatevi, e trovate insieme una soluzione politica per gestire questo partito nei prossimi mesi prima di riconvocare un nuovo congresso provinciale che metta al centro della competizione la linea politica del PD e non il suo gruppo di comando".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento