Comune Zapponeta, a Dragonetti il settore economico. PD-SEL: "A volte ritornano"

Il commento: "Ci auguriamo che la città riesca a vincere i mostri del proprio passato. Che apparentemente hanno cambiato pelle ma non hanno cambiato i metodi e le forme del proprio ‘malaffare’ e si ripresentano con le stesse facce”

Immagine di repertorio

Come qualcuno ricorda, uno degli slogan che caratterizzarono la campagna elettorale della lista di centro destra “Zapponeta prima di tutto” esprimeva sempre il concetto: ‘più lavoro ai zapponetani, meno incarichi ai forestieri’.

Ebbene, con Delibera n. 16 del 6/3/14, la Giunta conferisce l’incarico di responsabile del settore economico finanziario per i prossimi 12 mesi proprio al ‘forestiero’ Ferdinando Dragonetti. “Un incarico eccezionalmente delicato per una città come la nostra, in dissesto fin dalla fine del 2012 – puntualizzano in una nota stampa dal circolo PD “Riontino” e il gruppo Sel di Zapponeta - .Un dissesto di cui conosciamo perfettamente i responsabili, così come li conoscono benissimo gli uffici della Corte dei Conti”.

Chi è Ferdinando Dragonetti è presto detto. "Se la memoria non ci difetta - si legge nella nota - costui è il medesimo ‘eccellente’ professionista che collaborò attivamente con la Giunta D’Aluisio proprio negli anni in cui – come da relazione trasmessa dalla sezione di controllo della Corte dei Conti sulla situazione del Comune (a partire dall'analisi del bilancio di esercizio 2009) – venne deliberatamente celata (in base a precisi e concordanti indizi rilevati dall’organo di controllo) la veridicità dei documenti contabili presentati dalle precedenti amministrazioni (ossia Giunta D’Aluisio)”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A volte ritornano è il titolo di una delle più celebri novelle dello scrittore americano Stephen King in cui gli angosciosi traumi del passato del protagonista, creduti sepolti nell’oblio del tempo, ritornano paurosamente a ‘prendere vita’. Noi ci auguriamo che, come accade all’eroe della novella di King, Zapponeta riesca ancora una volta a vincere (ed una volta per tutte) i mostri del proprio passato. Che apparentemente hanno cambiato pelle ma non hanno cambiato i metodi e le forme del proprio ‘malaffare’ e, come dimostra, questo ultimo incarico, si ripresentano di nuovo con le stesse facce”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

  • Incidente sulla Statale 16, scontro frontale tra due auto: cinque feriti

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

Torna su
FoggiaToday è in caricamento