Palazzo Dogana, Damone difende Rocco Ruo e “avverte” la maggioranza

Il leader del gruppo regionale della Ppdt richiama Antonio Pepe e quei consiglieri che ostacolerebbero la nomina del consigliere di Carpino ad assessore al Turismo e ai Trasporti

In difesa di Rocco Ruo scende in campo il leader della Puglia prima di Tutto Francesco Damone. Al presidente del gruppo regionale Ppdt non va giù il trattamento riservato al consigliere provinciale sulla delega assessorile al Turismo e ai Trasporti. Secondo Damone ci sarebbero dei consiglieri che ostacolerebbero la nomina promessa dal presidente Antonio Pepe e tanto discussa in seno alla maggioranza. A Palazzo Dogana corrono voci che Carmine D’Anelli si sia letteralmente opposto e stia ostacolando e ritardando la trattativa.

L’assessorato inizialmente era stato promesso ai Popolari per il Sud, il cui leader aveva indicato il nome dell’avv. Michele Donatacci. La condanna di Nicandro Marinacci e le voci secondo le quali Ruo fosse costantemente corteggiato da Angelo Cera, avevano convinto il presidente Pepe a maturare l’idea dell’assegnazione della delega all’esponente della Pdpt. Eppure sembrava fosse imminente la firma del decreto assessorile.

Nel corso di questi anni di amministrazione il Consigliere Ruo ha sempre sostenuto con coerenza ed onestà i lavori del Consiglio provinciale, a differenza di altri che hanno cambiato casacca per motivi che qui non intendo valutare” afferma Damone. "Ormai da diverso tempo il nome di Ruo viene indicato come assessore promesso e per il quale la Puglia prima di Tutto ne rivendica l’assegnazione. Ritengo che il nostro gruppo non intenda continuare ad essere raggirato con una continua fase di rinvio".

“Il presente appello viene rivolto anche al coordinatore provinciale del PDL e del Capogruppo di questo Partito affinché gli ostacoli ed i divieti di alcuni non condizionino le scelte del Presidente che La Puglia prima di Tutto ha sempre accettato a scatola chiusa. Ci si appella alla responsabilità del Presidente perché la dignità personale di Rocco Ruo non sia più un pasto privilegiato della stampa e dei denigratori occasionali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento