Giallella, D'Ambrosio e i giovani di 'CambiaPeschici' orgoglio del PD

Amministrative. Azzarone: "PD primo partito a San Nicandro e Giallella confermato sindaco a Pietramontecorvino. Grazie ai candidati e agli elettori"

D'ambrosio, Azzarone Giallella

Il segretario provinciale del Partito Democratico di Capitanata, Lia Azzarone, analizza il voto delle Comunali di domenica 10 giugno. Menzioni di merito al sindaco di Pietramontecorvino Raimondo Giallella, al PD di San Nicandro Garganico e al candidato sindaco Mario D'Ambrosio, e ai candidati sindaco e consiglieri della lista 'CambiaPeschici'.

L'analisi del voto del segretario Lia Azzarone

"La vittoria a Pietramontecorvino e il ballottaggio a San Nicandro Garganico sono gli aspetti positivi delle prime elezioni amministrative svolte in Capitanata dopo la svolta a destra delle politiche di marzo.

Raimondo Giallella, unico sindaco uscente del Partito Democratico, ottiene l'inequivocabile conferma del gradimento e della fiducia da parte della maggioranza dei suoi concittadini, a riprova del buon lavoro svolto nei 5 anni precedenti e con l'evidente intento di portare a pieno compimento la programmazione che ha garantito una migliore qualità della vita alla comunità di Pietramontecorvino.

A San Nicandro Garganico il PD torna ad essere il primo partito e, insieme agli alleati della coalizione, consente a Mario D'Ambrosio di guadagnare il ballottaggio del 24 giugno.

Osservando i dati emerge che il Partito Democratico, con 1.442 voti di preferenza, ha più che doppiato le liste del Movimento 5 Stelle e della Lega nell'unico Comune in cui è stato possibile presentare i simboli nazionali. Il lavoro svolto in 5 anni su temi specifici e concreti, la credibilità e l'empatia di Mario D'Ambrosio e dei candidati consiglieri comunali hanno rafforzato la serietà della proposta programmatica e ottenuto un buon risultato che dobbiamo impegnarci ad accrescere nel turno di ballottaggio.

Le sfide negli altri Comuni hanno confermato i sindaci o gli schieramenti uscenti. Sarà compito dei nostri eletti svolgere con rigore e severità la funzione propria della minoranza in Consiglio comunale: tutelare le comunità dalle scelte sbagliate delle Amministrazioni e proporre soluzioni alternative credibili e praticabili.

Una menzione particolare la meritano le ragazze e i ragazzi di Peschici. Francesco Piracci, le candidate e i candidati di CambiaPeschici, la lista più giovane tra tutte quelle presentate, hanno accettato e condotto la sfida politica con entusiasmo, impegno e senza mai cancellare il sorriso dalle loro facce. Hanno contribuito a restituirci l'orgoglio di appartenere alla nostra bella comunità politica e ci hanno insegnato che concorrere sapendo di poter perdere ha più senso di acconzarsi ad essere la ruota di scorta del carro del vincitore.

A tutte le donne e gli uomini che si sono candidati e a tutte le elettrici e gli elettori che ci hanno accordato la loro fiducia va il nostro più sentito ringraziamento per il loro impegno e il loro voto"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Quel piano 'bomba' per uccidere 'Fic Secc': ieri l'omicidio a colpi di fucile dell'erede di Romito, stub e perquisizioni

  • Bomba in vicolo Ciancarella, a Foggia: colpita la friggitoria 'Poseidon', malore per un residente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento