"Collaboriamo". Prove di dialogo tra maggioranza e opposizione al Comune di Foggia. "Diamo vita a una nuova pagina"

I due schieramenti opposti cercano una convergenza sui temi "per il bene della città". La minoranza tende una mano nel primo Consiglio dopo la campagna elettorale e il sindaco si impegna a una programmazione condivisa

"Sono certo che possiamo dare vita a una nuova pagina e ritrovare un nuovo dialogo nell'interesse comune e nel rispetto reciproco. È come se fosse un nuovo riavvio". Sepolta l'ascia di guerra della campagna elettorale maggioranza e opposizione si ritrovano in aula e il sindaco di Foggia Franco Landella raccoglie l'invito della minoranza che, senza abdicare certo al suo ruolo, ha chiesto di essere messa nelle condizioni di collaborare. "Mi impegnerò - ha risposto - a raccogliere tutte le vostre segnalazioni e a una programmazione condivisa". È arrivato il momento di abbattere gli steccati ideologici per "ragionare e convergere sui temi" mettendo al centro il "bene comune e il rispetto". E anche di superare alcune incomprensioni, per dialogare anche con la Regione.

Landella ha colto gli aspetti propositivi dell'intervento della consigliera comunale del Pd Lia Azzarone che era stata come sempre piuttosto severa, cercando di non incappare nella strumentalizzazione e nella polemica. "Mi auguro ci possa essere un nuovo inizio - aveva detto proprio mentre faceva il suo ingresso in aula il sindaco - perché dopo sei anni di amministrazione è evidente che bisogna cambiare passo. Credo nella buona fede del sindaco, che ci sono stati momenti difficili, ora probabilmente ci dovranno essere nuovi equilibri politici e capiamo anche questo, ma è arrivato il momento di smettere di giocare a fare politica e metterci seriamente a fare politica. Si impegni ad amministrare di più e meglio questa città. È un dolore passeggiare per questa città e vedere com'è ridotta". La consigliera Azzarone ha invitato il sindaco, sin da subito, a condividere le ordinanze relative all'emergenza Covid.

Dagli stessi banchi altrettanto accorato è stato l'appello del consigliere Rosario Cusmai: "Hai la fortuna di avere una minoranza collaborativa - ha detto rivolgendosi al sindaco - fanne tesoro, perché un uomo solo al comando non ha mai portato da nessuna parte. Per fare le cose insieme bisogna essere in due. E a parte i proclami e i buoni propositi, noi l'abbiamo dimostrato anche durante il lockdown nelle commissioni con il lavoro che è stato fatto a supporto dell'amministrazione: i risultati sono arrivati e il merito è giusto che venga attribuito al capo dell'amministrazione". È pronto ad aprire "un nuovo capitolo, una pagina bianca per scrivere insieme quelli che sono gli obiettivi, i desiderata e anche le soluzioni per questa città".

Il consigliere della Lega Salvatore De Martino, primo firmatario della proposta oggi all'esame dell'aula, evidenziando come ci fosse stata la collaborazione di tutti per la delibera lo aveva definito "un punto di inizio per apportare delle soluzioni che vadano oltre gli schieramenti". La collega Concetta Soragnese, che ha redatto con lui la proposta, ha parlato di "un buon auspicio per un lavoro corale per la città dopo la ripresa". Il Consiglio comunale si è riunito in seduta straordinaria per discutere la proposta datata 27 luglio che riguardava l'estensione da uno a due anno dell'esenzione dalla Tari per le nuove attività che intendono aprire o hanno aperto nel 2020. Sono incluse anche le imprese che hanno aperto nel 2019 per il secondo anno di esenzione. "Il Consiglio comunale si era già espresso con alcuni provvedimenti fondamentali rispetto al periodo Covid - ha detto De Martino illustrandola . ma con questo ulteriore tassello diamo un'altra possibilità a chi vuole coraggiosamente aprire un'attività in questa città". La delibera è stata approvata all'unanimità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento