Nasce ‘Civica per la CapitAmata’, “movimento di proposta” fedele a Landella

Nei prossimi giorni verrà ufficializzata la formazione del nuovo gruppo consiliare dei già 'DestinAzione Comune' con l'aggiunta di Alfonso Fiore

Civica per la CapitAmata

Nessuna forma di ricatto al sindaco di Foggia, ma semplicemente il desiderio di allargare l’orizzonte politico al resto della provincia, superando i confini della città e aprendosi alla Capitanata. Nei prossimi giorni il movimento civico ‘DestinAzione Comune’ cambia nome e diventa ‘Civica per la CapitAmata’: “Una scelta finalizzata a dare nuova linfa ed un più lungo respiro ad un’esperienza elettorale vincente, che è stata determinante per permettere al centrodestra di riconquistare il governo del capoluogo dauno con Franco Landella”. Per questo il gruppo ribadisce il sostegno convinto all’amministrazione comunale di centrodestra e al primo cittadino “per continuare l’opera di cambiamento della città”.

Il testimone di “DestinAzione comune” viene raccolto dal nuovo movimento che si pone l’obiettivo di raccogliere le istanze delle popolazioni e che parte dall'esperienza dei suoi fondatori all’interno dell’universo dell'associazionismo e del civismo politico, nel quale confluiscono, tra gli altri, il movimento ‘Nuova Voce’e quindi il consigliere comunale Alfonso Fiore e la rete di associazioni che si riconosce nel progetto ‘Riaccendiamo la speranza’.

Il traguardo al quale guarda ‘Civica per la CapitAmata’ – si legge in un comunicato stampa - è quello di dare struttura e prospettiva politica alle ragioni del movimentismo civico della provincia di Foggia, unire attorno a sé tutta una serie di realtà già presenti nella nostra comunità di Capitanata che si distinguono per il loro attivismo e per la volontà di invertire la rotta, fornendo passione, progetti ed idee per cambiare il volto del territorio provinciale.

‘Civica per la CapitAmata’, dunque, punta ad essere un movimento la cui bussola sarà la partecipazione, proprio in ragione della radice di tutti i suoi fondatori, appartenenti al mondo dell'associazionismo, dei comitati civici, delle professioni. “Un movimento aperto ed inclusivo, che si rivolge anche a tutti colori i quali, oggi, non si riconoscono nell’esperienza dei partiti tradizionali, pur condividendo l’universo culturale e valoriale del centrodestra”.

Fanno sapere i componenti del gruppo consiliare, che il neo movimento inizierà sin dai prossimi giorni a muovere i suoi primi passi partendo proprio da Foggia, attraverso occasioni di confronto pubblico e di ascolto con la comunità del comune capoluogo, “elementi fondamentali tanto per l’elaborazione della proposta programmatica quanto per l’organizzazione delle iniziative che coinvolgeranno e riguarderanno le diverse Amministrazioni comunali di Capitanata”.

“Un movimento di proposta”, quindi, che avrà da subito una forte ed autorevole rappresentanza nel consiglio comunale della città di Foggia, attraverso i consiglieri Joseph Splendido, Alfonso Fiore, Antonio Vigiano, Salvatore De Martino, l’assessore comunale Francesco Morese e al quale aderiscono altri rappresentanti che hanno sposato il progetto di “DestinAzione comune”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento