Ciro Mundi nominato commissario straordinario dell’Istituto Zooprofilattico di Foggia

Ex assessore provinciale nel doppio mandato targato Pellegrino e assessore all'Urbanistica al Comune nella giunta Ciliberti

Il dott. Ciro Lugi Igor Mundi, 57enne direttore generale del reparto di Neurologia agli Ospedali Riuniti di Foggia, è il nuovo commissario straordinario dell’Istituto Zooprofilattico. A nominarlo è stato il presidente della Regione, Nichi Vendola.

Mundi è stato assessore della provincia di Foggia nel doppio mandato targato Pellegrino. Dal 1994 al 1998 con la delega alla programmazione, al personale, alle politiche comunitarie e alla formazione professionale; dal 2002 al 2003 con delega all’Ambiente e al Territorio. Con Ciliberti sindaco, invece, ha ricoperto il ruolo di vice prima e assessore all’Urbanistica dopo.

I  consiglieri comunali di Sinistra Ecologia e Libertà, Sisbarra e De Santis, il coordinamento cittadino e il dirigente provinciale Michele Del Carmine, salutano con favore la nomina a commissario straordinario dell'Istituto Zooprofilattico del dott. Mundi Ciro: “Professionista capace, il dottor Mundi saprà sicuramente essere all'altezza di questo importante ruolo. Siamo certi che il presidente Vendola ha dato atto ad un territorio che può esprimere elevate professionalità in grado di reggere importanti compiti con responsabilità e senso del dovere. Gli scriventi si auspicano che, anche per lo IACP, si prenda atto della necessità di nominare un responsabile che conosca il territorio e sia molto più presente. Vivissimi auguri al dottor Mundi per un proficuo lavoro”.

A darne notizia è stato Pino Lonigro, presidente commissione Bilancio della Regione Puglia: "Sono soddisfatto della nomina del dott.  Mundi, persona che stimo ed apprezzo per le sue qualità  professionali e umane. Sono sicuro che il dott. Mundi saprà dare il suo apporto per il rilancio dell’Istituto Zooprofilattico, notoriamente impegnato nel settore della ricerca scientifica,  traghettandolo  fino al necessario riordino, che dovrà avvenire attraverso l’approvazione da parte delle Regioni Puglia e Basilicata di un identico testo di legge. Una riforma attesa da tempo, ma non attuata anche per l’azione non sempre fluida del vecchio Consiglio di amministrazione, in carica da oltre vent’anni che l’ha osteggiata e rallentata. Ora, finalmente,  siamo arrivati all’epilogo positivo per la riorganizzazione e il rilancio dell’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata, da sempre fiore all’occhiello e vanto della Capitanata e dell’intera Puglia".

In tarda mattinata sono arrivati anche gli auguri del segretario territoriale UGL Foggia, Gabriele Taranto: “Siamo convinti che il dottor Mundi saprà reggere nel miglior modo possibile uno dei poli d’eccellenza nel campo della ricerca ubicato proprio in Capitanata. Il suo alto profilo professionale, infatti, lo rende la persona più giusta a prendere in mano le redini di un Istituto ancora in attesa di un riordino e che, con lo scioglimento del Consiglio di Amministrazione, rischiava lo stallo proprio nel periodo in cui l’intensificarsi di scambi commerciali e flussi turistici rende necessaria una puntuale profilassi. A lui, dunque, la segreteria territoriale dell’Ugl Foggia augura un buon lavoro”.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento