'Sportello Immigrati' resta chiuso, a Sant'Agata "cresce l'indignazione per tanta indifferenza"

Interrogazione di Nicola Lasalvia, segretario 'Sant'Agata nel 2000 - Il Rinnovamento', in merito alla partenza dello sportello, iniziativa del progetto Globe Trotter

Lo ‘Sportello immigrati’ a Sant’Agata di Puglia è ancora chiuso. “Sono trascorsi 5 mesi dalle richieste inoltrate all’Amministrazione comunale da parte della dottoressa Inna Derevianko per l’apertura dello Sportello”, denuncia Nicola Lasalvia, segretario di 'Sant’Agata nel 2000-Il Rinnovamento'.

“Ad oggi l’Amministrazione comunale non ha inteso dare nessuna risposta, nonostante l’operatrice dello sportello abbia interessato, delle vicenda, anche il Prefetto di Foggia. A Sant’Agata, da parte degli interessati, cresce l’indignazione per tanta indifferenza”, continua Lasalvia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proteste e lamentele raccolte dal capogruppo del movimento politico Sant’Agata nel 2000 che ha formulato, una interrogazione al sindaco, che sarà inserita nel prossimo Consiglio comunale. “Lo ‘Sportello Immigrati’ – specifica - è una iniziativa del progetto Globe Trotter diretto da Inna Derevianko al fine di agevolare i rapporti con le istituzioni e facilitarne l’inserimento nel contesto sociale, favorendo l’apprendimento della lingua italiana”. Lo sportello doveva essere ospitato nei locali della biblioteca comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento