menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Celestini

Palazzo Celestini

Corso Garibaldi pedonalizzato, Movimento dei cittadini contesta Miglio: “Meglio valorizzare il centro storico”

Polemica a San Severo per la decisione del Comune di chiudere al traffico per due mesi il viale della Villa. Movimento dei cittadini e il consigliere Stefanetti criticano il primo cittadino: "La valorizzazione del centro storico prevede costi inferiori"

La chiusura di Corso Garibaldi (viale della Villa) non piace a tutti. Il “Movimento dei cittadini” e il Consigliere Stefanetti contestano la decisione del Sindaco Miglio di chiudere la strada per un periodo di 2 mesi.

“La decisione assunta in via ‘sperimentale’ è già stata discussa e bocciata dai commercianti e dai residenti a suo tempo; quando infatti venne bandito il ‘Concorso di Idee’ per la riqualificazione di quell’area si riscontrò un elevato malcontento ed ogni parte sociale manifestò la netta contrarietà alla conversione pedonale dell’arteria che allo stato attuale garantisce, grazie agli ampi marciapiedi e alle ‘traverse’ chiuse, un luogo sicuro e piacevole ove passeggiare ed intrattenersi”, fanno presente gli esponenti del movimento e Stefanetti.

“L’amministrazione – proseguono – è incapace di trovare soluzioni di mobilità alternativa fruibili da tutti i Sanseveresi e continua a suon di Delibere di Giunta ed Ordinanze ad estromettere i Consiglieri Comunali dalla discussione. La politica partecipata, tanto sbandierata in campagna elettorale, è stata sostituita da scelte arbitrarie e francamente poco ragionate, senza occasioni di confronto con Consiglieri cittadinanza, commercianti ed associazioni di categoria”.

Il Movimento dei Cittadini è favorevole al miglioramento della qualità della vita, ma propongono vie alternative: “Riproponiamo a questa Amministrazione di valorizzare il centro storico, con le sue piazze, i suoi vicoli caratteristici, le architetture di pregio, che meglio si presta, anche in ragione della conformazione urbanistica, a zona di passeggio e commerciale. Naturalmente oltre al ripristino delle ZTL e all’estensione dell’area pedonale si rende indispensabile mettere in campo una serie di iniziative per riattivare il cuore della Città, partendo dal controllo permanente del territorio, dalle agevolazioni tributarie arrivando fino all’organizzazione di manifestazioni culturali ed enogastronomiche”.

Concludono gli attivisti e il consigliere comunale: “Il centro storico che potrebbe rappresentare l’elemento di pregio e di attrazione del nostro territorio appare visibilmente abbandonato dalla politica e, di riflesso, dalle attività produttive e dalla cittadinanza. Il Movimento dei Cittadini è convinto che per la sua valorizzazione siano necessarie risorse drasticamente inferiore a quelle preventivate per la pedonalizzazione di corso Garibaldi (2.000.000 di Euro)”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento