Cerignola sciolta per mafia, l'ex sindaco Metta avvia il ricorso nel giorno del suo compleanno: "Coincidenza che mi porterà bene"

Lo fa sapere lui stesso sulla sua pagina Facebook.“Mercoledì 16 ottobre, mio 68mo compleanno, festeggerò incontrando a Roma l'avvocato che, nell'interesse mio e di Cerignola, curerà il ricorso". Oggi l'insediamento dei tre commissari ministeriali

“Mercoledì 16 ottobre, mio 68mo compleanno, festeggerò incontrando a Roma l'avvocato che, nell'interesse mio e di Cerignola, curerà il ricorso contro il Commissariamento del nostro Comune. Primo incontro con il mio legale. Saranno coincidenze ma sono certo che porteranno bene”. Così l’ormai ex sindaco di Cerignola, Franco Metta, annuncia l’inizio del percorso giudiziario contro lo scioglimento del Comune ofantino per infiltrazioni mafiose sancito dal Consiglio dei Ministri con provvedimento di giovedì scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi la Prefettura ha sospeso tutti gli organi dalle loro cariche. Giunti in città i commissari ministeriali Postiglione, Sabato e Albertini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento