Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica Cerignola

Dopo lo scioglimento per mafia, a Cerignola arrivano i Commissari ministeriali. Grassi firma: "Ravvisati motivi di urgente necessità"

Nelle more che si completi l'iter procedurale con la firma del Presidente della Repubblica e la registrazione presso la Corte dei Conti, il Prefetto di Foggia ha sospeso in via cautelare gli amministratori comunali. Ecco i commissari

Cerignola sciolta per infiltrazioni mafiose. Arrivano i commissari. Si tratta del Prefetto in congedo Umberto Postiglione, del viceprefetto in congedo Adriana Sabato e di Michele Albertini, dirigente di II fascia – Area I. I tre emissari ministeriali si sono insediati questa mattina.

Ravvisati motivi di urgente necessità – è scritto nella nota – il Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, in data odierna, ha sospeso in via cautelare gli organi del predetto Comune dalla carica ricoperta, nonché da ogni altro incarico ad essa connesso, ai sensi e per gli effetti dell’art.143, comma 12 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267, in attesa del perfezionamento dell’iter procedurale con la firma del Presidente della Repubblica e la registrazione della Corte dei Conti”.

A casa, dunque, l’amministrazione Metta. L’ormai ex sindaco ieri ha tenuto un pubblico comizio di saluto alla città preannunciando di adire le vie legali contro questa decisione: “Se esiste un giudice a Roma – ha detto – tornerò. E se non ci sarà, torneremo prima o poi alle urne e ci sarò”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo scioglimento per mafia, a Cerignola arrivano i Commissari ministeriali. Grassi firma: "Ravvisati motivi di urgente necessità"

FoggiaToday è in caricamento