Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Caso Gender, De Santis indignato: “L’assessore Calabrese si dimetta”

Leonardo De Santis, ex consigliere comunale ed esponente dell’associazione Changes, chiede le dimissioni dell’assessore comunale alla Pubblica Istruzione che “sostiene crociata omofoba”

Leonardo De Santis chiede le dimissioni dell’assessore alla Pubblica Istruzione Carla Calabrese e critica la scelta dell’amministrazione comunale “di aver dato patrocinio ad una manifestazione oscurantista come quella per la difesa dal gender svoltasi nei locali della parrocchia di Gesù e Maria, tanto più che due giorni dopo lo stesso Comune patrocinava la manifestazione Educare alle differenze di segno totalmente opposto. Ma capisco che la cosa possa inquadrarsi in una specie di ecumenismo del patrocinio”.

L’ex consigliere comunale parla a nome dell’associazione Changes: “Ad essere intollerabile è che l’assessore Calabrese, garante a livello comunale della scuola pubblica e laica, si schieri a sostegno di una crociata omofoba che non fa mistero di voler disattendere orientamenti educativi e pedagogici non discriminatori voluti dallo Stato e dalle agenzie pubbliche”.

L’esponente dell’associazione aggiunge: “Diremmo la stessa cosa se l’assessore si opponesse alle campagne di donazione del sangue per simpatia verso i testimoni di Geova o se da islamica pretendesse libri di testo in cui si afferma che la carne di maiale è impura. Non ci turba e non ci stupisce che ci siano anche a Foggia settori retrivi ed integralisti del mondo cattolico che fanno professione di fanatismo. Ci preoccupa e ci indigna che vi aderisca entusiasticamente chi ha delicatissime responsabilità pubbliche”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Gender, De Santis indignato: “L’assessore Calabrese si dimetta”

FoggiaToday è in caricamento