Aipa, Changes: “Landella riferisca in Consiglio comunale”. Commissioni, bordate di Lusi

Il presidente di Changes, Lorenzo Frattarolo, commenta la vicenda Aipa. Patrizia Lusi sulle commissioni consiliari: “Idea di partecipazione e di inclusione ai processi decisionali da Repubblica delle Banane"

Immagine di repertorio

Rispetto al caso Aipa e alle denunce di Mainiero, Lorenzo Frattarolo, a nome dell’associazione Changes, pone una questione di metodo, oltre che di merito: “E’ inammissibile che su un tema di così grande delicatezza non si dia la dovuta informazione ai cittadini ed ai loro rappresentanti”. Il presidente aggiunge: “Tralasciando per il momento il giudizio sulla praticabilità tecnica dell’avvenuto subentro, riteniamo che sia interesse primario della cittadinanza conoscere in quale misura la decisione degli uffici tuteli il primario interesse dell’Amministrazione Comunale ad incassare le somme versate e da versare da parte dei foggiani per le tasse municipali e assicuri il mantenimento dei livelli occupazionali. Crediamo che il sindaco debba riferirne immediatamente in Consiglio Comunale, anche per rispettare le prerogative dell’istituzione e restituire alla politica i propri doveri e le proprie responsabilità.”

Anche Patrizia Lusi, in merito alle querelle sulle commissioni consiliari e sulla gestione della riscossione tributi, non usa mezzi termini e affonda il colpo: “Sono la spia di una gestione al tempo stesso autoritaria e superficiale della cosa pubblica, di un'idea di partecipazione e di inclusione ai processi decisionali da Repubblica delle Banane".

Aggiunge l’ex capolista PD alle scorse regionali: "E se l'idea di chiudere le commissioni alla partecipazione pubblica riporta la città indietro di 30 anni, la vicenda Aipa desta più di un sospetto in merito alla tempistica scelta e al pesante debito che l'Aipa ha proprio nei confronti del Comune. Landella ha fatto perdere alla città un'importante occasione di crescita civile. Questioni così complesse non possono essere decise senza passare attraverso il confronto nelle istituzioni competenti e il coinvolgimento pubblico dei cittadini. Troviamo condivisibile e sensato l'appello del consigliere Alfonso De Pellegrino a riflettere sull'ipotesi  di chiusura al pubblico delle commissioni consiliari".

Conclude Patrizia Lusi: "E in tal senso, auspichiamo che il sindaco Landella e la sua giunta si ravvedano. Ci faremo promotori di una richiesta di approfondimento presso la segreteria cittadina del Pd, invitando il segretario Rauseo ad aprire le porte del partito per stimolare un incontro pubblico e consentire a tutti i cittadini di essere edotti sulle importanti decisioni che l'Amministrazione comunale sta adottando. Siamo convinti che il senso civico debba essere stimolato invitando la cittadinanza ad osservare con attenzione le vicende amministrative che incideranno sulla vita della comunità”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento